30/12/20

Recensione di La corte di ali e rovina di Sarah J Maas - ACOWAR

 

Trama: Feyre è determinata a raccogliere il maggior numero di informazioni possibile sui piani di Tamlin e del Re di Hybern che minacciano di mettere Prythian in ginocchio. Per questo si è separata dall'uomo che ama e ha fatto ritorno alla Corte di Primavera. Ma per poter portare a termine il suo piano, dovrà tessere una fitta trama di inganni e tenere a bada il suo desiderio di vendetta. Sa bene, infatti, che un solo passo falso potrebbe condurre non soltanto alla sua rovina ma a quella di tutto il suo mondo. La ragazza sa anche che il Re di Hybern non si fermerà davanti a nulla, perciò, a mano a mano che la guerra si avvicina, dovrà decidere di chi fidarsi e cercare alleati nei posti più inaspettati. 

Ho letto questo terzo volume appena ho potuto, dopo l'amore sconfinato che il secondo ha suscitato in me come il primo, pur  molto bello non era riuscito a fare.

29/12/20

Recensione de Il mondo dei fiori e dei salici di Masuda Sayo

 

Trama: “Il mondo dei fiori e dei salici” (karyūkai) è il mondo delle geisha, un mondo che negli stereotipi dell’Occidente rievoca atmosfere eleganti, preziosi kimono di seta, musiche e cerimonie del tè.

Masuda Sayo, invece, testimonia una realtà differente, quella delle onsen geisha, le donne che praticano la professione nelle stazioni termali lontane dai raffinati ambienti cittadini. Con uno stile semplice e diretto, ma estremamente coinvolgente, racconta la sua infanzia di bambina abbandonata e poi venduta, la dura quotidianità sua e delle compagne durante gli anni di apprendistato; descrive l’ambiente delle sale da tè con le ambigue figure dei frequentatori, la lotta intrapresa per cambiare vita, la povertà vissuta in un Giappone uscito dalla Seconda guerra mondiale.
L’autobiografia di Masuda Sayo costituisce un unicum, una rara e preziosa testimonianza che ci permette di conoscere una pagina poco nota della cultura giapponese.

28/12/20

Recensione di La piccola farmacia letteraria di Elena Molini

 

Trama: A volte il treno dei sogni passa prima che tu riesca a raggiungere la stazione. Allora hai due possibilità: guardarlo andare via per sempre, oppure percorrere quel binario a piedi e continuare a rincorrere i tuoi desideri.


E così decide di fare Blu Rocchini – sì, proprio Blu, come il colore -, che vive a Firenze insieme ad altre tre ragazze, tutte più o meno trentenni, tutte più o meno alle prese con una vita sentimentale complicata. Blu ha un sogno: lavorare nel mondo dei libri. Ci ha provato con una breve esperienza in una casa editrice specializzata e, ancora, in una grossa catena di librerie.

Poi la decisione: aprire una libreria tutta sua. Ma la vita è difficile per una piccola libreria indipendente... finché Blu ha un’intuizione: trasformare i libri in “farmaci”, con tanto di indicazioni terapeutiche e posologia, per curare l’anima delle persone. Nasce così la Piccola Farmacia Letteraria, che si rivela subito un grandissimo successo.

Peccato che ora Blu abbia altro per la testa: come fare a ritrovare il meraviglioso ragazzo che sembra uscito dalle pagine del Grande Gatsby e con cui ha trascorso una serata indimenticabile, ma al quale non ha chiesto il numero di telefono?

In una divertentissima commedia dal finale sorprendente, Blu scoprirà che i sogni, a volte, sono molto più vicini di quanto si possa immaginare. Basta saperli riconoscere.

27/12/20

Recensione de Il bambino è competente, valori e conoscenze in famiglia di Jesper Juul

Descrizione: Il bambino nasce "competente" e dispone già di nozioni, valori e criteri di valutazione che orientano concretamente la sua esperienza. Comunemente, invece, ci si comporta con lui come se fosse una specie di tabula rasa su cui i genitori devono imprimere le conoscenze necessarie per un regolare sviluppo umano e sociale. Questo modello nega la sua personalità e induce un deleterio stato di insicurezza. Juul invita, invece, a un'attenta osservazione del bambino, considerato non più come soggetto passivo ma, al contrario, come un "centro attivo di competenze": il passo necessario per un atteggiamento dialogico che possa orientarlo verso una costruzione armonica delle sue relazioni con la famiglia e il mondo.  

26/12/20

Recensione di La verità è che non sei distante abbastanza di Chiara Parenti

 

Trama: Un’ipocondriaca costretta in casa con l’ex fidanzato durante una pandemia globale. Riuscirà a sopravvivere al lockdown?

Marzo 2020.
Elena Tonelli è furiosa. L’Italia è in lockdown e lei è rimasta bloccata a Reggio Emilia in un appartamento che odia insieme a Lorenzo, l’ex fidanzato fedifrago che l’ha tradita e dal quale vorrebbe stare a molto più di un metro di distanza.
Pasti separati, letti separati, spesa separata. Le regole della prigionia sono chiare ma, anche così, le battaglie sono all’ordine del giorno. Ipocondriaca nel mezzo di una pandemia globale, Elena trascorre le giornate a disinfettare qualsiasi tipo di superficie, dalle 3564 fughe dei pavimenti di casa alle zampe del cane.
Lorenzo invece è molto più rilassato su questo punto: entra ed esce di casa ogni giorno con disinvoltura, senza mai dire dove vada, cosa che manda Elena fuori di testa. Per fortuna ci sono le amiche Rebecca, Asia e Giulia che, anche se lontane, le fanno sentire la propria vicinanza tra messaggi e videochiamate.
Ma a riempire di colore le giornate grigie di Elena è Alessandro, un affascinante giovane imprenditore che aveva conosciuto qualche mese prima e che sembra intenzionato a volere molto di più che chattare con lei.
Tutto cambia la sera del 18 marzo, quando alla tv passano le immagini dei mezzi dell’esercito che trasportano le bare via da Bergamo: per la prima volta, Elena e Lorenzo si rendono conto della gravità di quello che sta succedendo fuori dal loro appartamento, e allora anche la lite sulla tavoletta del wc rimasta alzata perde di significato.
Inaspettatamente ricominciano a parlare e in casa inizia il cessate il fuoco. Sarà solo una tregua provvisoria o, intrappolati insieme, riusciranno anche a riscoprire quello che li univa prima? E Alessandro cosa farà? Resterà a guardare?

23/12/20

Recensione Un giorno di gloria per Miss Pettigrew di Winifred Watson

 

Trama: È una fredda, grigia, nebbiosa giornata di novembre degli anni Trenta a Londra e Miss Pettigrew, il cappotto di un indefinibile, orrendo marrone, l'aria di una spigolosa signora di mezza età e un'espressione timida e frustrata negli occhi, è alla porta di un appartamento al 5 di Onslow Mansions, in uno dei quartieri più eleganti della capitale inglese. Stamani si è presentata come sempre al collocamento e l'impiegata le ha dato l'indirizzo di Onslow Mansions e un nome: Miss LaFosse. L'edificio in cui si trova l'appartamento è tanto esclusivo e ricercato da metterle soggezione. Miss Pettigrew coi suoi abiti logori, il suo mesto decoro e il coraggio perduto nelle settimane trascorse con lo spauracchio dell'ospizio dei poveri, suona ripetutamente prima che la porta si spalanchi e appaia sulla soglia una giovane donna. È una creatura così incantevole da richiamare subito alla mente le bellezze del cinematografo. Miss Pettigrew sa tutto delle dive del cinematografo: ogni settimana per oltre due ore vive nel mondo fatato del cinema, dove non ci sono genitori prepotenti e orridi pargoli a vessarla. Miss LaFosse la fa entrare e poi scompare nella camera da letto, per ricomparire poco dopo seguita da un uomo in veste da camera, di una seta dalle tinte così abbaglianti che Miss Pettigrew deve socchiudere gli occhi. In preda all'ansia, stringendo la borsetta fra le dita tremanti, Miss Pettigrew si sente sconfitta e abbandonata prima ancora che la battaglia per l'assunzione cominci, ma anche elettrizzata.

22/12/20

Recensione di La corte di nebbia e furia di Sarah J. Maas - ACOMAF (ACOTAR vol.2)

 

Trama: “Una piccola parte di me bisbigliava che potevo sopravvivere ad Amarantha; potevo sopravvivere alla transizione in quel nuovo corpo estraneo… Ma non ero sicura di poter sopravvivere a quella cavità vuota e fredda nel mio petto. Persino durante i periodi più bui, quella parte di me era stata piena di colore, di luce. Forse diventare una Fae l’aveva distrutta. Forse Amarantha l’aveva distrutta. O forse l’avevo distrutta io, quando avevo ficcato i pugnali nei cuori di due innocenti e il loro sangue mi aveva scaldato le mani.”

Dopo essersi sottratta al giogo di Amarantha e averla sconfitta, Feyre può finalmente ritornare alla Corte di Primavera. Per riuscirci, però, ha dovuto pagare un prezzo altissimo. Il dolore, il senso di colpa e la rabbia per le azioni terribili che è stata costretta a commettere per liberare se stessa e Tamlin, e salvare il suo popolo, infatti, la stanno mangiando viva, pezzetto dopo pezzetto. E forse nemmeno l’eternità appena conquistata sarà lunga a sufficienza per ricomporla. Qualcosa in lei si è incrinato in modo irreversibile, tanto che ormai non si riconosce più. Non si sente più la stessa Feyre che, un anno prima, aveva fatto il suo ingresso nella Corte di Primavera. E forse non è nemmeno più la stessa Feyre di cui si è innamorato Tamlin. Tanto che l’arrivo improvviso e molto teatrale di Rhysand alla corte per reclamare la soddisfazione del loro patto – secondo il quale Feyre dovrà passare con lui una settimana al mese nella misteriosa Corte della Notte, luogo di montagne e oscurità, stelle e morte – è per lei quasi un sollievo.
Ma mentre Feyre cerca di barcamenarsi nel fitto intrico di strategie politiche, potere e passioni contrastanti, un male ancora più pericoloso di quello appena sconfitto incombe su Prythian. E forse la chiave per fermarlo potrebbe essere proprio lei, a patto che riesca a sfruttare a pieno i poteri che ha ricevuto in dono quando è stata trasformata in una creatura immortale, a guarire la sua anima ferita e a decidere così che direzione dare al proprio futuro e a quello di un mondo spaccato in due. 

21/12/20

Recensione di Un'estate con la strega dell'ovest di Kaho Nashiki

 

Trama: Mai ha tredici anni e non vuole più andare a scuola. La madre, preoccupata, decide di mandarla a stare dalla nonna per un po', in una bella casetta nella campagna giapponese sul limitare dei monti. La nonna è una signora inglese ormai vedova, arrivata in Giappone molti anni prima e rimasta lì per amore. Sia Mai che la madre si riferiscono a lei come la "Strega dell'Ovest", ma nel momento in cui la nonna le rivela di possedere realmente dei poteri magici, Mai rimane incredula e diffidente. Quando però le propone di affrontare il duro addestramento da strega, accetta senza esitazioni. Immerse nella natura incontaminata del Giappone più remoto, nonna e nipote passano insieme settimane meravigliose in raccoglimento, lontane dalla frenesia della vita di città, a lavorare nell'orto, raccogliere erbe selvatiche e cucinare, oltre a dedicarsi, naturalmente, a quelli che sono, secondo la nonna, i rudimenti di base per una giovane strega. A questa storia catartica e rivelatrice, negli anni, l'autrice ha voluto aggiungere tre brevi racconti che ne riprendono i personaggi e l'ambientazione e che proponiamo fedelmente nella presente edizione. 

19/12/20

Recensione di Diario di un killer sentimentale di Luis Sepùlveda

 Trama: Un professionista è sempre un professionista, ma la giornata era iniziata male: faceva un caldo infernale a Madrid e la sua amichetta francese l'aveva piantato come un cretino per qualcuno incontrato a Veracruz. La compagnia di una buona bottiglia di whisky e di una mulatta che si portava dietro tutta l'aria dei Caraibi non gli aveva risollevato l'umore, quella ragazzina viziata dai fianchi sodi e dalla bocca rossa lo aveva proprio messo al tappeto. In fondo, dietro i modi da duro, lui era un killer sentimentale. Non che fosse superstizioso, ma in una giornata del genere la cosa migliore sarebbe stata non accettare incarichi, anche se la ricompensa aveva sei zeri sulla destra ed era esentasse. Il tipo che doveva eliminare, uno con l'aria dell'idealista, ma anche di chi non soffre la solitudine tra le lenzuola, non gli piaceva affatto, puzzava troppo di filantropia. Un thriller deliziosamente ironico, che dopo aver trascinato il lettore da Madrid a Istanbul, da Francoforte a Parigi, lo sorprende con uno strepitoso colpo di scena finale.

18/12/20

Recensione di Scandalo nella brughiera di Michela Piazza e Paola Boiocchi

  Trama: "Siete un mostro!"
"E voi un'ipocrita. Forse per questo ci intendiamo tanto bene."

Inghilterra. Brughiera del Dartmoor. 1838.

Olivia Sharp ha già problemi a sufficienza: la sua esistenza dorata nei salotti londinesi è andata in pezzi dopo la morte del padre, che l'ha lasciata senza un soldo. Come se non bastasse, è stata costretta a trasferirsi nel mezzo del nulla, nel cottage che la zia possiede nella brughiera.
Liv ha bisogno di un piano per tornare in società, ma viene distratta da Adam Drake: un uomo irritante, insopportabile… irresistibile.
Tra baci rubati e vendette, lo scandalo finirà con lo scuotere le certezze di entrambi.
Un matrimonio riparatore, le scogliere della Cornovaglia, i teatri di Londra, vedranno cambiare poco a poco un animo superficiale.
Ma saranno capaci di far aprire di nuovo alla speranza un cuore ferito?

Dopo esserci cimentate per noi nel chick lit “Bugie a Santorini”, Michela e Pamela ci accompagnano nella brughiera, agli albori dell'epoca vittoriana, dove un amore passionale e contrastato vi farà sorridere e commuovere.

17/12/20

Recensione de L'ombra dello scorpione di Stephen King

Trama: L'errore di un computer, l'incoscienza di pochi uomini e si scatena la fine del mondo. Il morbo sfuggito a un segretissimo laboratorio semina morte e terrore. Il novantanove per cento della popolazione della terra non sopravvive all'apocalittica epidemia e per i pochi scampati c'è una guerra ancora tutta da combattere, una lotta eterna e fatale tra chi ha deciso di seguire il Bene e appoggiarsi alle fragili spalle di Mother Abagail, la veggente ultracentenaria, e chi invece ha scelto di calcare le orme di Randall, il Senza Volto, il Male, il Signore delle Tenebre.
Titolo originale: ''The Stand'' (1978).

Ho iniziato a leggere King coi GdL di Leggo Quando Voglio e posso dire che non è l'autore per me, ma so, ora, che lo posso leggere senza troppi problemi, almeno alcuni libri. Non mi appassionano, però li posso gradire.

16/12/20

Recensione di Gelosia di Camilla Baresani

Trama: Proprio quando il tormento della gelosia sembra essere cessato, Antonio riceve una chiamata dalla sua ex amante che vuole rivederlo, ma il loro incontro avrà un esito imprevisto. Cosa gli ha rivelato, per fargli perdere il controllo fino a condurlo a un gesto che potrebbe essere irreversibile?
Gelosia racconta le complicazioni dell’amore, le migliori intenzioni e il loro naufragio, la passione per il lavoro, la crisi economica e quella dei matrimoni, e una vendetta sottile e implacabile. Antonio, affascinante caprese che ha scelto Milano per dar corpo ai propri sogni imprenditoriali; Sonia, sua ispida collaboratrice, che ogni giorno lo raggiunge da Como, dove abita con i genitori; Bettina, la moglie accuratamente scelta per creare una famiglia ideale, algida bellezza nordica e proprietaria di un campeggio sul lago di Garda: chi è il cattivo in questa storia? Chi è la vera vittima della gelosia? Camilla Baresani, con la sua scrittura luminosa e graffiante, costruisce un romanzo che parla di tutti noi, e ci fa palpitare e sorridere nel feroce racconto delle debolezze di chi ama, o crede di amare.

Gelosia  è un libro che non avrei mai letto non fosse stato per un GdL.
Le letture condivise hanno vari pregi: ci fanno uscire dalla comfort zone e confrontare con gli altri, cose che in lettura amo.

15/12/20

Recensione di Turbolenza di David Szalay

Trama: Secondo studi recenti, una conseguenza imprevista dei riscaldamento globale sarebbero turbolenze molto più frequenti rispetto al passato, e soprattutto imprevedibili. Nel mondo fisico può essere vero oppure no, ma in questo romanzo di David Szalay le vite dei dodici personaggi che da un capitolo all’altro – sfiorandosi alla security, scambiando un parola in un terminal – si passano il testimone non sanno davvero cosa potrà succedere, fra il terminale delle partenze e quello degli arrivi, né che esito avrà il loro disperato tentativo di fuga. E se i maschi di "Tutto quello che è un uomo" avevano ancora un continente di terra e acqua in cui tentare di mimetizzarsi, sfuggendo alle proprie catastrofi interiori, gli uomini e le donne di "Turbolenza" vivono in aria, fra un continente e l’altro – come, sempre più spesso, molti di noi. E, come molti di noi, sanno che dall’aria non si può sperare di proteggersi: nell’aria, soprattutto, non si può sperare di nascondersi. 

Questo era il libro in lettura per il GdL delle Personal Book Shopper di febbraio. Io, ovviamente, arrivo mesi dopo.

Avevo molte perplessità all'inizio, temevo che fosse un libro noioso e difficile o comunque non adatto a me.
Mi veniva in mente un altro libro letto ed abbandonato a metà tra saggio ed autobiografia. Per fortuna ho potuto ricredermi.

14/12/20

Recensione de L'ultimo elfo di Silvana De Mari

Trama: In una landa desolata, annegata da una pioggia torrenziale, l'ultimo Elfo trascina la propria disperazione per la sua gente. Lo salveranno due umani che nulla sanno dei movimenti degli astri e della storia, però conoscono la misecordia, e salvando lui salveranno il mondo. L'elfo capirà che solo unendosi a esseri diversi da sé - meno magici ma più resistenti alla vita - non solo sopravviverà, ma diffonderà sulla Terra la luce della fantasia.

Ci ho messo anni, almeno dal 2012, anno in cui sono entrata in possesso del libro, a decidermi di leggerlo. Prima per le altre letture che, immancabilmente, lo hanno scavalcato, poi per pregiudizio in seguito ad affermazioni dell'autrice che espliciterò poi.
Non fosse stato per una challenge che, come obiettivo, aveva richiesto che leggessi un libro pubblicato durante la mia adolescenza, quindi 2002-2008 (questo libro è stato pubblicato nel 2004) non so se lo avrei letto mai.

12/12/20

Recensione de I nostri cuori chimici di Krystal Sutherland

 

Trama: Henry Page ha 17 anni e non si è mai innamorato. Paradossalmente, la colpa è del suo inguaribile romantici­smo: Henry è da sempre così aggrappa­ to al sogno del Grande Amore da non aver lasciato spazio alle cotte che da anni elettrizzano le vite dei suoi amici. Non è una scena da film nemmeno il primo incontro con Grace Town: Grace cammina con il bastone, porta vesti­ ti da ragazzo troppo grandi per lei, ha sempre lo sguardo basso. Complice il giornale della scuola, Henry se la ritro­ va vicina di scrivania, e presto preci­ pita nella rete gravitazionale di Grace, che più conosce, e più diventa un mi­ stero. Grace ha ovviamente qualcosa di spezzato e questo non fa che attira­ re Henry, convinto di poterle ridona­ re quel sorriso che fino a pochi mesi prima la accompagnava ovunque. Ma forse il Grande Amore è più amaro di quanto i romantici credano.

Ho voluto leggere questo libro in previsione dell'uscita del film (che devo ancora vedere!).
Non sapevo bene cosa aspettarmi, ma posso dire di essere rimasta sorpresa.

11/12/20

Recensione de La storia infinita di Michael Ende

Trama: Bastiano Balthazar Bux è un ragazzino goffo, grassoccio e soprattutto solo. Ha una grande passione: leggere. In un giorno di pioggia, inseguito dai compagni che si fanno beffe di lui, si rifugia in una vecchia libreria dove trova un volume intitolato La storia infinita. Il libraio non vuole venderlo, ma l’attrazione per quel libro è tale che Bastiano lo ruba e ci si immerge letteralmente: infatti, scopre che proprio lui, Bastiano, non è solo spettatore delle meravigliose avventure che vi sono narrate, ma ne è anche protagonista, chiamato a salvare i destini del mondo incantato di Fantasilandia, con le sue mitiche creature e le sue città sospese. Libro dentro al libro, La storia infinita, si anima quando Bastiano entra nella vicenda in un gioco incantevole e ingegnoso sul rapporto fra immaginazione e realtà.

Scritto da Michael Ende nel 1979, La storia infinita è diventato un successo mondiale tradotto in tutto il mondo. 


E’ da anni che mi dicono di leggere questo classico della letteratura fantastica ed ho sempre rimandato, poco convinta. Non fosse stato per il gruppo di lettura della biblioteca, purtroppo sospeso a causa del COVID-19 e di cui, ora che sto scrivendo queste righe ancora non si sa quando si terrà (né se ci potrò andare, in quanto sono prossima alla data presunta del parto), chissà quando lo avrei letto.

03/06/20

Segnalazione di Non sono solo una signora di Melanie Breath

Buongiorno Lettori,

oggi è giornata di Cover reveal per Ode Edizioni e, fortunatamente, ho potuto scrivere per tempo il post!
Temo però che sarà una delle ultime in generale, molte salteranno perché avrò sicuramente partorito al 3 giugno.


Ecco tutti i dati:

Titolo: Non sono solo una signora
Autore: Melanie Breath
Editore: O.D.E. edizioni
Genere: romance
Prezzo ebook: € 2.99
Prezzo cartaceo: € 12.99
Data pubblicazione: 3 giugno 2020
Pagine: 220
Autoconclusivo


Trama:  Irene ha quarantacinque e tanta voglia di riscatto. Non sa che la vita, quella stessa che le ha portato sacrifici, delusioni e qualche gioia, ha ancora in serbo per lei un'opportunità. Irene avrà fra le mani il potere di spezzare le catene del passato, ma il suo mondo accetterà il cambiamento o le presenterà il conto?

Estratto: 
Sarò sempre il suo faro, perché sono sua madre.
E una mamma illumina sempre il cammino dei suoi bambini, anche se significa spegnersi dentro.


Biografia:
Melanie Breath è una trentenne campana, che vive con il suo compagno e la sua amata volpina. Fin da piccola ha sempre avuto una forte passione per la scrittura e qualche anno fa ha autopubblicato una dilogia erotica, concretizzando il suo grande desiderio di diventare una scrittrice. Da poco ha firmato con una Casa Editrice, la ODE, realizzando un altro suo grande sogno.

29/05/20

Contest fotografico Nps

Buongiorno Lettori,


oggi condivido con voi la notizia di un interessante Contest fotografico, targato Nps edizioni di cui ho il piacere di condividere con voi il comunicato stampa.

Viareggio, 24 maggio 2020 – L’associazione “Nati per scrivere”, da anni attiva nella promozione della cultura del libro in Versilia e in Toscana, lancia il contest fotografico #ioLeggoNps, per festeggiare i due anni di attività di NPS Edizioni, il proprio marchio editoriale. Il concorso è gratuito e aperto a tutti i cittadini italiani maggiorenni e, grazie all’uso dei social network, permette di vincere una borsa di libri.

28/05/20

Recensione de Le ultime lezioni di Giovanni Montanaro - Ci provo con #8

Buongiorno Lettori,
come state? Vi state finalmente godendo un po' il bel tempo?
Io scoprirò se avrò partorito (la rubrica va online oggi, ma avevo predisposto il post) o se devo attendere il 31 per l'induzione.

Eccoci al nuovo appuntamento di Ci provo con, rubrica ideata da La lettrice sulle nuvole al fine di provare nuovi autori e poi (certo, come no) smaltire accumuli nelle librerie.
Gli spoiler, se presenti, sono normalmente segnalati.

Questo mese mi sono dedicata al nostrano.

27/05/20

Segnalazione di Cenerentola a Venezia di Annalisa A. M. Stancanelli

Buongiorno Lettori,

Little Black Dress ci delizierà il 28 maggio con una  uova uscita.

Eccovi la trama:

Beatrice vive in un monolocale a Roma. Insegna in una scuola per stilisti e si lascia andare alle fantasie più sfrenate su una vita piena di viaggi e glamour. Sognare non costa nulla e non espone al pericolo delle delusioni, così non ci trova niente di male a inviare messaggi a Lucas Damon, un noto - e bellissimo - attore americano, che stranamente le risponde dalla sua pagina Facebook...
Quando all’improvviso Lucas la invita a incontrarlo a Venezia per il Festival del Cinema, Beatrice entra in crisi. Ci vuole un guardaroba all’altezza delle première e dei party esclusivi della Laguna. Come fare? Non potendo comprare outfit d’alta moda, ad aiutarla intervengono Isabella e Daniele, due fashion addicted. Che la favola di Cenerentola abbia inizio... a Venezia!

26/05/20

Segnalazione di Non credo al lieto fine di Marilena Boccola

Buongiorno Lettori,

mi paleso in ritardo perché non sto più dietro a niente tra scuola online per il figlio maggiore e le fatiche degli ultimi giorni di gravidanza che entro il 31 deve avere termine! Ogni momento è buono, in ogni caso.
Ho però il piacere di comunicare ai pochi ancora ignari una favolosa news di Dri Editore!


Nasce la collana di romance contemporanei Books & Love: una nuova collana editoriale pensata per soddisfare il gusto di quanti amano le storie piene di amore, battibecchi e batticuori. 
I romanzi che entreranno a far parte della collana Books & Love tratteranno storie d’amore ambientate sul luogo di lavoro, nel mondo dell’editoria principalmente, o che hanno a che fare con i libri… perché cosa c’è di meglio di un libro per far scattare una passione “sopra le righe”?

A inaugurare la nuova collana Books & Love, “NON CREDO AL LIETO FINE” di Marilena Boccola.
Una scrittrice in cerca del grande amore. 
Un avvocato disilluso, 
Un romanzo ancora da scrivere...
“Cos’è che fa prendere alle storie d’amore una direzione piuttosto che un’altra?”

Lo scopriremo insieme, appuntamento fra le pagine di “NON CREDO AL LIETO FINE” di Marilena Boccola!

25/05/20

Segnalazione di Cercando i tuoi occhi di Patrisha Mar

Buonasera Lettori,

tra visite mediche preparto e compiti di scuola ci sono poco.
Oggi ci tengo a farvi sapere che Patrisha Mar pubblicherà a breve un nuovo romanzo e volevo assolutamente rendervi partecipi della notizia!

Data di uscita: 19 giugno 2020
Numero di pagine: da definirsi
Genere: paranormal romance storico
Prezzo ebook: 2.99
Rivenditore: Amazon/Kindle

Trama: La paura può essere più forte dell’amore e ucciderlo lentamente.

Londra 1856
Bernadette e Benjamin sono Protettori, cacciatori di Notturni, mostri che si celano nel buio delle notti londinesi. La loro vita è votata alla missione, non c’è mai stato spazio per l’amore, ma saranno presto costretti a mettere in discussione ogni certezza.
Joseph Fitzroy è il rampollo di una famiglia nobile, un uomo che ha smesso di cercare se stesso, ma che ha un disperato bisogno di provare qualcosa che lo faccia sentire ancora vivo. Bernadette saprà far battere finalmente il suo cuore, ma lui riuscirà a conquistarla?
Cassandra Philps è una ragazza gentile, che sa bene cosa vuol dire soffrire: è cieca dalla nascita e nasconde un segreto che potrebbe metterla in pericolo. Quando Benjamin la vede per la prima volta, comprende che i loro destini sono intrecciati e che la vuole al proprio fianco.
Ma la sanguinosa guerra contro i Notturni incombe, pronta a sconvolgere le sorti di ognuno. I sentimenti saranno messi a dura prova, il futuro diventerà una terribile incognita e l’amore si trasformerà in un nuovo nemico da combattere.
Ti offro tutto me stesso, il mio cuore, il mio nome, la mia casa. Resta qui con me.
I protettori dell’Oracolo tornano online in versione integrale, con capitoli inediti e un’edizione completamente rivista, per affascinare una nuova generazione di lettori.


BIO
Patrisha Mar è moglie e madre; vive da molti anni in Ancona. Le sue prime esperienze nell’editoria avvengono in self publishing con il genere fantasy ("The shadow saga" con lo pseudonimo di Katherine Keller, in coppia con una sua collega; "I protettori dell’Oracolo: Buio e Luce" in solitaria). Viene notata dalla casa editrice Newton Compton che pubblica in libreria "La mia eccezione sei tu" (2015), "Ti ho incontrato quasi per caso" (2016), "Apri i tuoi occhi" (2017), "Il tempo delle seconde possibilità" (2017), "La poesia dell’anima" (2018), "Quando l’amore fa volare" (2019), "Quando cade la neve" (2019) e in ebook il paranormal romance "Legati da un insolito destino" (2019). Sempre nel 2019 un suo racconto viene pubblicato all’interno della raccolta "Marche d’autore" patrocinata dalla Regione Marche. Nel 2020 torna all’esperienza self con il contemporary romance "Il tempo per amare ancora".

Non vedo l'ora perché seguo molto volentieri questa autrice!

Segnalazione di The Gentleman di Angy S.

Buongiorno,

condivido con voi questa nuova uscita. Chiedo scusa per il ritardo, ma non ho modo di pubblicare recensioni e segnalazioni all'ultimo minuto o programmate in pochi giorni e credo sarà così a lungo, tra scuola del figlio maggiore e bimbo in arrivo.

Titolo: The Gentleman
Autore: Angy S.
Casa Editrice: PubMe Collana Floreale
Data di pubblicazione: 27 Maggio 2020

 Trama:

«Pensa come un animale, comportati da Gentleman...»


Ariel Beltrami è una spogliarellista in fuga dal suo passato. Una notte si imbatte in Ares Daverio, un giovane imprenditore che fa del tutto per aiutarla. Ariel, benché titubante e diffidente, decide di accettare l'aiuto di quest'uomo all'apparenza perfetto. Con lo sfondo della città meneghina le paure più profonde di entrambi torneranno a galla, così come il tormentato passato di Ares, in lotta con sé stesso come il Dio greco della guerra.


«Dovevo essere forte. Dovevo evitare di provare sentimenti. Dovevo pulire, cucinare e spogliarmi, così a ripetizione, per sempre. Ora però il mio per sempre si è spezzato e non so più cosa fare. Vorrei tanto potermi fidare di qualcuno, lo vorrei davvero ma non riuscirei a sopportare di restarne delusa. Andrei in mille pezzi...»


IN ESCLUSIVA PER PUBME, COLLANA FLOREALE, L'ESORDIO DI ANGY S. E DEL SUO SEXY E TENEBROSO GENTLEMAN... SIETE PRONTI A CONOSCERLO?

17/05/20

Recensione di Le due città di Charles Dickens - L'angolo vintage #13

Buongiorno Lettori,

come state?
Questo è un post programmato, quindi può essere che il pupo sia già nato. In ogni caso non manca molto!


Siamo qui per il nuovo appuntamento de L'angolo vintage, rubrica ideata da La lettrice sulle nuvole al fine di smaltire i libri comprati nel 1923.. No, scherzavo, comunque l'obiettivo è quello di leggere i libri che accumuliamo senza speranza di smettere di farlo, nemmeno per un po'. E' la maledizione di noi "lettori forti". Anche perché, diciamocelo, a leggere recensioni mica si accorciano le wishlist né si svuotano le librerie! Noi però diciamo di crederci e qualche arretrato lo smaltiamo...se non pensiamo a quel che aggiungiamo!

11/05/20

Recensione di La spada di vetro di Victoria Aveyard - Regina Rossa #2 - Purché sia di serie #6

Buongiorno Lettori,

come state?
Ho prescritto questo post un po' in fretta e furia qualche giorno fa e lo sto sistemando di domenica mattina. Vari sintomi mi fanno pensare che non manchino troppi giorni al parto, immagino di non arrivare al termine. Vedremo nei fatti se sarà così! Intanto, oggi, sono ancora qui!


Questo è l'appuntamento di maggio della rubrica "Purché sia di serie", ideata da La lettrice sulle nuvole allo scopo essenziale di terminare le tante serie che iniziamo e, magari, anche le pile di accumuli cartacei e digitali che ogni lettore compulsivo possiede nelle proprie case ed e-reader.

07/05/20

Segnalazione romanzi di Jenny Leotta

Buongiorno Lettori,

questi sono invece i romanzi di Jenny  Leotta che vi presento oggi.

Titolo: E' una vita che ti sto aspettando
Autore: Jenny Leotta
Data pubblicazione: 26.01.2019
Editore: Youcanprint
Numero pagine: 222
Prezzo: 13,00
E-book: 4,99
Formato copertina: Rigida
Genere: Romanzo Rosa
Link d'acquisto qui


Segnalazione novità Policromia Maggio

Buongiorno,

in questi giorni sono in corsa con le segnalazioni, ma o inizio a recuperarle o non è più finita! Ieri ho rischiato con delle contrazioni preparatorie un po' troppo convincenti e vorrei evitare sorprese perché poi non ci metterei più mano, avendo altre urgenze.

Stavolta tocca a Policromia con le sue novità.

06/05/20

Recensione di Quello che non siamo diventati di Tommaso Fusari

Trama: «Andrà tutto bene, Michael.» «E come fai a dirlo, Sara? Prevedi il futuro?» «Non prevedo il futuro, ma siamo insieme, no?» Mi volto verso il campo di cocomeri e le vigne, che avevamo attraversato per arrivare alla recinzione. Non c'è nessuno all'orizzonte. «E se andasse tutto male?» «Be', restiamo insieme.» «Sempre?» «Per tutta la vita.» Una promessa fatta da bambini, calda e rassicurante come una carezza, come un abbraccio quando fuori fa tanto, tanto freddo. Un fratello e una sorella, Michael e Sara, che una volta erano inseparabili e ora sono quasi due estranei, due che, pur abitando sotto lo stesso tetto, si sfiorano appena. E, nel mezzo, la vita, fatta di momenti belli ma anche brutti, momenti in cui tutto può andare avanti, oppure può interrompersi bruscamente. Momenti che arrivano inaspettati per dirti che tutto deve cambiare. Anche se non vuoi, anche se non sei pronto. E a quel punto, poco importa come, tu devi trovare un modo per andare avanti. E questo hanno fatto Sara e Michael. Ognuno per conto proprio, però. Lei attenta a non far trapelare il dolore che le si appiccica alle ossa, agli occhi, ai battiti cardiaci e che le fa mancare l'aria, e a controllare sempre tutto, a non lasciarsi sfuggire niente, in un ingenuo tentativo di tenere ogni cosa in equilibrio. Lui in balia di ciò che accade, senza trovare mai la forza di avere un orientamento, col cuore imbottito di hashish e la testa di sogni infranti. Entrambi sempre più estranei, e lontani l'uno dal cuore dell'altra. Ma a un certo punto però qualcosa, o meglio qualcuno, irrompe nella loro vita facendo vacillare il loro piccolo mondo cristallizzato, fatto di giorni sempre uguali, silenzi, muti rimproveri, possibilità sospese, distanze che diventano siderali e ricordi sbiaditi. Di nuovo, Michael e Sara sono di fronte a qualcosa che potrebbe stravolgere la loro esistenza. E se soltanto smettessero di vivere ogni cambiamento come una crepa dalla quale possono entrare solo cose brutte, forse potrebbero riprendere il cammino interrotto tanti anni prima, trovare il modo di tornare a respirare, a credere nel futuro, e, magari, infine, ritrovarsi .

Segnalazione de Il prezzo del peccato di Mariangela Camocardi

Buongiorno lettori,


da tempo non pubblicavo segnalazioni Dri, se non su Instagram. Oggi posso recuperare!
L'occasione è ghiotta perché si parla del nuovo romance storico di Mariangela Camocardi che già ho avuto modo di apprezzare.

Segnalazione di Un amore oltre le favole di Cassidy O'Toole

Buongiorno,

quest'oggi condivido il cover reveal di Un amore oltre le favole di Ode edizioni.
Di seguito tutte le informazioni!


Autore: Cassidy O'Toole
Editore: Ode edizioni
Genere: Young Adult
Prezzo ebook: € 2.99
Prezzo cartaceo: €
Data pubblicazione: 11 maggio 2020
Pagine: 320
Serie: MayDay series/ autonclusivo


Trama: C'era una volta Charley May, una ragazza carina e imbranata, ma dal cuore grande. E c'era il principe... No, lui non serviva. Charley non aveva bisogno di un aitante cavaliere sul prode destriero per essere salvata, perché lei poteva salvarsi da sola. E poi, in fondo, chi crede più nelle favole?


Estratto: Dimostrami che vale la pena aspettarti. Lotta per te stessa, ma vinci per noi

Biografia
Cassidy è un'autrice emergente. È una ragazza giovane, classe 1992, che ha dato vita a una storia fresca seppur condita da torbidi segreti. Questo libro è il primo di una trilogia.



05/05/20

Segnalazione evento Nps Un libro al tramonto

Buongiorno Lettori,

oggi voglio parlarvi di un'interessante iniziativa Nps che vale la pena ricordare.
Ora ve la illustrarvela nel dettaglio grazie alla newsletter che ricevo dall'editore.



Instagram Edition
Tutti i mercoledì di maggio alle 19
In diretta sul canale Instagram Natiperscrivere

02/05/20

Segnalazione di Mercoledì di Rebecca Quasi

Buongiorno,

com'è andato il primo maggio, anche se chiusi in casa?
Qui non malissimo, sempre con molto da fare, ma comunque in tranquillità.
Oggi vi presento la prossima nuova uscita di Rebecca Quasi! Conosco l'autrice e il romanzo mi incuriosisce molto.

Segnalazione di Che nessuno s'innamori di Paola Russo

Buongiorno,

oggi vi segnalo una nuova uscita Words edizioni di cui vi fornisco subito tutti i dettagli!

Titolo: Che nessuno s’innamori
Autore: Paola Russo
Editore: Words Edizioni
Genere: Chick lit
Formato: Ebook  2,99 - Cartaceo 14,90
Pagine: 420
Data di uscita: 06.05.2020

30/04/20

Recensione di Sei di corvi di Leigh Bardugo - Grishaverse vol. 1

Trama: A Ketterdam, vivace centro di scambi commerciali internazionali, non c'è niente che non possa essere comprato e nessuno lo sa meglio di Kaz Brekker, cresciuto nei vicoli bui e dannati del Barile, la zona più malfamata della città, un ricettacolo di sporcizia, vizi e violenza. Kaz, detto anche Manisporche, è un ladro spietato, bugiardo e senza un grammo di coscienza che si muove con disinvoltura tra bische clandestine, traffici illeciti e bordelli, con indosso gli immancabili guanti di pelle nera e un bastone decorato con una testa di corvo. Uno che, nonostante la giovane età, tutti hanno imparato a temere e rispettare. Un giorno Brekker viene avvicinato da uno dei più ricchi e potenti mercanti della città e gli viene offerta una ricompensa esorbitante a patto che riesca a liberare lo scienziato Bo Yul-Bayur dalla leggendaria Corte di Ghiaccio, una fortezza considerata da tutti inespugnabile. Una missione impossibile che Kaz non è in grado di affrontare da solo. Assoldati i cinque compagni di avventura - un detenuto con sete di vendetta, un tiratore scelto col vizio del gioco, uno scappato di casa con un passato da privilegiato, una spia che tutti chiamano lo "Spettro", una ragazza dotata di poteri magici -, ladri e delinquenti con capacità fuori dal comune e così disperati da non tirarsi indietro nemmeno davanti alla possibilità concreta di non fare più ritorno a casa, Kaz è pronto a tentare l'ambizioso quanto azzardato colpo. Per riuscirci, però, lui e i suoi compagni dovranno imparare a lavorare in squadra e a fidarsi l'uno dell'altro, perché il loro potenziale può sì condurli a compiere grandi cose, ma anche provocare grossi danni...

29/04/20

Segnalazione di Al di là della nebbia di Francsco Cheynet e Lucio Schina

Buongiorno,

ho il piacere di segnalarvi questo fantasy noir, di uscita piuttosto recente, che leggerò appena possibile.

Titolo: Al di là della nebbia
Autori: Francesco Cheynet - Lucio Schina
Editore: Segreti in Giallo Edizioni
Pagine: 212
Link d'acquisto: qui
Data d'uscita:26 marzo 2020

Recensione di Lamento di Portnoy di Philip Roth

Trama: Travolto da desideri che ripugnano alla sua coscienza e da una coscienza che ripugna i suoi desideri, Alex Portnoy ripercorre con l'analista, in un monologo-fiume, la propria vita. A partire dalla famiglia ebraica: il padre, un assicuratore sempre vissuto in funzione della propria stitichezza e la madre, «che radar, quella donna! Mi controllava le addizioni in cerca di errori; i calzini alla ricerca di buchi; le unghie, il collo, ogni piega o grinza del mio corpo alla ricerca di sporcizia». Quel che ad Alex però interessa piú di tutto è il sesso. E dopo un'adolescenza trascorsa chiuso a chiave nel bagno, «a spremersi il pisello nella tazza del gabinetto», Alex vive una storia dietro l'altra, sempre con ragazze non ebree, quasi che penetrando loro potesse anche penetrarne l'ambiente sociale: «come se scopando volessi scoprire l'America. Conquistare l'America». Fino alla storia di sesso travolgente e sfrenato con la «Scimmia» e all'epilogo, come ultima spiaggia, in Israele, dove Alex, totalmente incredulo, si accorge di come lí sia tutto ebraico. «Questa è la mia vita, la mia unica vita, e la sto vivendo da protagonista di una barzelletta ebraica».

Questo romanzo è tanto breve quanto sbarazzino.

28/04/20

Recensione di La porta di Magda Szabò - Ci provo con #7

Buongiorno Lettori, 

come state? Come sta andando la quarantena (si spera, ormai, progressivamente)?
Io perdo colpi e faccio fatica a star dietro a tutto, ma ci si prova.
Intanto oggi è il turno della rubrica Ci provo con , ideata da La lettrice sulle nuvole al fine di provare nuovi autori (e magari al contempo sfoltire la pila di eterni accumuli).
Spoiler concessi, ma ovviamente è gradita la segnalazione.

24/04/20

Recensione di Middle England di Jonathan Coe - La banda dei brocchi #3

Trama: Il nuovo romanzo di Jonathan Coe: un quadro molto comico, ma ahinoi anche molto serio, della vita pubblica e privata in Gran Bretagna, dal 2010 al 2018. Tornano alcuni personaggi de La banda dei brocchi e di Circolo chiuso: Benjamin e Lois Trotter e i loro amici, che ritroviamo qui ormai alle prese con le grane dell’età che avanza. Ma l’attenzione del nuovo tragicomico romanzo del bardo inglese dei nostri tempi si concentra sui membri più giovani della famiglia Trotter, come la figlia di Lois, Sophie, ricercatrice universitaria idealista, che dopo un matrimonio poco probabile fatica a rimanere fedele al marito, soprattutto da quando le rispettive idee politiche si sono fatte sempre più distanti. Intanto la nazione sfrigola e questioni come il nazionalismo, l’austerità, il politicamente corretto e l’identità politica incendiano il dibattito e gli animi.
Del pubblico, racconta le elezioni del primo governo di coalizione di tutta la storia britannica, le rivolte del 2011, i Giochi olimpici del 2012 e, naturalmente, il tellurico referendum per la Brexit del 2016. Del privato, mostra come questi eventi impattino sulle vite dei Trotter, una tipica famiglia delle Midlands inglesi. 

23/04/20

Recensione de La malalegna di Rosa Ventrella

Trama: Teresa e Angelina sono sorelle diverse in tutto: tanto delicata, schiva e silenziosa è Teresa, la voce narrante di questa storia, quanto vitale, curiosa e impertinente è Angelina, la sorella più piccola. Siamo all'inizio degli anni Quaranta a Copertino, nelle Terre d'Arneo, un'immensa distesa di campi coltivati nel cuore della Puglia. Qui, Teresa e Angelina crescono in una famiglia di braccianti, povera ma allegra e piena di risorse: i nonni sono dei grandi narratori, briganti, lupi e masciare diventano vivi nei loro racconti davanti al camino, mentre la madre Caterina ha ricevuto in sorte una bellezza moresca, fiera, che cattura gli sguardi di tutti gli uomini, compreso quello del barone Personè, il latifondista più potente del paese. "La tua bellezza è una condanna" le dice sempre nonna Assunta. Una bellezza - e una condanna - che sono toccate in eredità ad Angelina. Quando il padre parte per la guerra lasciando sole le tre donne, Caterina per mantenere le figlie non ha altre armi se non quella bellezza, ed è costretta a cedere a un terribile compromesso. O, forse, a un inconfessabile desiderio. È qui che comincia a essere braccata dalla malalegna , il chiacchiericcio velenoso delle malelingue, un concerto di bisbigli che serpeggia da un uscio all'altro e la segue ovunque. Questa vergogna, che infetta tutta la famiglia, avrà su Angelina l'effetto opposto: lei, che non sopporta di vivere nella miseria, inseguirà sfacciatamente l'amore delle favole. Anche a costo di rimanerne vittima. Sono la nostalgia e il rimpianto a muovere con passo delicato la voce di Teresa, che, ricostruendo la parabola di una famiglia, ci riconsegna un capitolo di storia italiana, dalla Seconda guerra mondiale alle lotte dei contadini salentini per strappare le terre ai padroni nel 1950.

Segnalazione di Il principe virtuoso - Il matrimonio di Giudetti Lina

Buongiorno,

oggi comincio a recuperare le segnalazioni a partire dalle richieste più recenti. Purtroppo non ho modo di dedicare tempo in abbondanza al computer.

La segnalazione della giornata riguarda la nuova Casa editrice O.D.E

22/04/20

Recensione di Lessico famigliare di Natalia Ginzburg

Trama: Una famiglia è anche - forse soprattutto - fatta di voci che s'intrecciano; è un linguaggio comprensibile solo a chi lo pratica, una rete di ricordi e richiami. Natalia Ginzburg, partita per rievocare il "lessico" della sua famiglia, gli intercalari dei suoi genitori e dei suoi fratelli, si è accorta presto che ciò che stava inseguendo era il quid misterioso che chiamiamo "famiglia". Abbandonati gli intrecci immaginari o trasfigurati per l'autobiografia diretta, l'autrice s'è trovata a muoversi con un'inaspettata libertà, un'inesauribilità, un allegro che rappresentano la sua riuscita più felice.

Ho avuto a lungo paura di leggere Lessico famigliare, lo ritenevo lontano ed incassessibile. Invece me lo sono letto con calma, ho assaporato tutte le pagine perché tra di esse mi trovavo a mio agio.
Si tratta delle memorie dell’autrice sin dalla sua infanzia fino all’età adulta, quando la famiglia si è trasformata in seguito alla crescita e ai matrimoni dei vari figli, alle vicende storiche di quegli anni.

21/04/20

Recensione di Bice la maga di Renato Cagnin

Trama: Il rumore di una marmitta bucata che si sente nella notte.
La comparsa di una splendida ragazza che riporta a un terribile passato.
Poi finalmente qualcuno apre gli occhi su questa storia storta.
Ma ancora non basta.


17/04/20

Segnalazione de I luoghi oscuri del cuore di Jill Barnett

Buongiorno,

la segnalazione di oggi prevede il nuovo lavoro di Jill Barnett. Di seguito tutti i dettagli!
Sarà un post ricco di dettagli...


Titolo: I luoghi oscuri del cuore
Autore: Jill Barnett
Editore: Babelcube Inc.
Traduttore: Marianna N.
Prezzo: 5,77 euro su Amazon
Store in vendita: Amazon, Kobo, IBS, LaFeltrinelli.it, GooglePlay e Apple.


Trama: L’autrice bestseller del New York Times, Jill Barnett trascina i lettori nella calda costa della California in una storia profondamente commovente sul potere del perdono. Una sera fatidica cambia la vita e il destino di tre donne innocenti: Kathryn, Laurel e Julia Peyton quando incrociano la strada del ricco magnate del petrolio californiano Victor Banning e i suoi nipoti Jud e Cale, che ha allevato per diventare proprio come lui: predatori affamati in un mondo uomo-mangia-uomo... Almeno fino a quando non incontrano una giovane donna di nome Laurel Peyton e tra loro cambia tutto.