23/08/19

Recensione di Shadowhunters - Città del fuoco celeste di Cassandra Clare - The Mortal Instruments vol. 6

Trama: Erchomai, ha detto Sebastian. Sto arrivando. E ancora una volta sul mondo degli Shadowhunters cala l'oscurità. Mentre tutto intorno a loro cade a pezzi, Clary, Jace e Simon devono unirsi con tutti quelli che stanno dalla stessa parte, per combattere il più grande pericolo che la società dei Nephilim abbia mai affrontato: Sebastian, il fratello di Clary. Il traditore, colui che ha scelto il male. Nulla, in questo mondo, può sconfiggerlo, e i tre - uniti da un legame profondo e indissolubile - sono costretti a cercare un altro mondo dove l'estremo scontro abbia una speranza di vittoria. Il mondo dei demoni. Ma il prezzo da pagare sarà altissimo. Molte vite saranno perdute per sempre, e l'amore sarà sacrificato per un bene più grande: scongiurare la distruzione definitiva di un mondo che non sarà mai più lo stesso. Perché la fine degli Shadowhunters è anche il loro inizio. 

E dopo anni ci sono e sto continuando la serie XD
Dovrei farmi delle belle riletture per recuperare buchi delle precedenti trilogie, ma ho avuto modo di catapultarmi nel capitolo finale della saga in questione. Era da tempo che desideravo farlo!

22/08/19

Recensione de I terribili segreti di Maxwell Sim di Jonathan Coe

Trama: 9 marzo 2009, Aberdeenshire, Scozia: commesso viaggiatore viene trovato nudo e in coma etilico nella sua auto, nel bel mezzo di una bufera di neve. Nel bagagliaio due scatoloni pieni di spazzolini da denti ecologici. Cos’è accaduto? Com’è arrivato fin lì? 
Torniamo indietro di poche settimane. Maxwell ha quarantotto anni e sta attraversando un periodo difficile, sembra aver toccato il fondo: appena separato, in cattivi rapporti con il padre, incapace di comunicare con la sua unica figlia, capisce che nonostante i suoi settanta amici su Facebook non ha nessuno al mondo con cui condividere i suoi problemi. Non avendo più niente da perdere, decide di accettare una curiosa opportunità di lavoro: un viaggio da Londra alle isole Shetland per pubblicizzare un’innovativa marca di spazzolini ecocompatibili. Si mette in macchina con mente aperta, le migliori intenzioni e la voce amica del navigatore come compagnia. Ben presto si accorge che il viaggio prende una direzione più seria, che lo porta nei luoghi più remoti delle isole britanniche, ma soprattutto nei più profondi e bui recessi del suo passato. 

Ormai ho capito che Jonathan Coe è un uomo molto eclettico. Questa ne è l'ennesima prova.

Maxwell Sim è la storia di un uomo solo, depresso, incapace di agire ed essere incisivo, proprio come il padre. Cercando di uscire dalla depressione e per una serie di coincidenze, comincia a lavorare per una ditta di spazzolini da denti ecologici. Si tratterà di un lavoro come agente viaggiatore e questo viaggio gli farà  affrontare demoni e segreti della sua vita.

Come sempre Coe si mostra eccelso.
Giuro che fino alla fine ho pensato che la storia fosse carina, che facesse riflettere, scoprisse l'animo umano e ci facesse scoprire un pò di più il mondo inglese, come è stato, ma comunque niente di che. E invece, ecco il numero di prestigio perché nelle ultime pagine (circa 5) ha smontato UN INTERO ROMANZO con non chalance assoluta. Della serie: "Scusa, ti ho distrutto più di 300 pagine di lettura? Ops!".
Per tutto il tempo ha mostrato a sua abilità con vari virtuosismi, come il modo di Max di rivolgersi al lettore e di dirsi incapace a descrivere, per esempio l'abbigliamento, la presenza di una lettera e di un piccolo manoscritto redatti da due diversi personaggi.
La narrazione è scorrevole e semplice , ma con periodi articolari o, comunque, non banali.
C'è modo di riflettere sui rapporti di coppia, sulle amicizie, su come la propria vita porti all'isolamento e perché, su sogni e desideri, rimpianti e rimorsi, condizionamenti sociali...il ventaglio è ampio e tutto parte dl divorzio di Max dalla moglie Caroline, voluto da lei (io due domane me le sarei fatte da anni di astinenza coiniugale che qualcosa vorranno pur dire) ed il traballante rapporto con la figlia Lucy, una spietata pre-adolescente.

Una lettura fuori dalla mia comfort zone, ma tutto tempo ben speso, ricco di piccola storia inglese (Donald Crowhurst, esistito veramente!) e di richiami sia al passato più recente (2009), che ci sembra quasi alieno per certi versi, che a quello leggermente più vecchio (anni '60).

21/08/19

Recensione de Il fantasma dell'opera di Gaston Leroux

Trama: Des evenements etranges ont lieu a l'Opera: le grand lustre s'effondre pendant une representation, un machiniste est retrouve pendu. La direction doit se rendre a l'evidence: un fantome ou un homme machiavelique hante le theatre. Certains affirment avoir vu le visage deforme de cet etre qui ne semblerait pas humain. Peu apres, les directeurs de l'Opera se voient reclamer 20 000 francs par mois de la part d'un certain Fantome de l'Opera qui exige aussi que la loge numero 5 lui soit reservee. Au meme moment, une jeune chanteuse orpheline nommee Christine Daae, recueillie par la femme de son professeur de chant, est appelee a remplacer une diva malade. Elle incarne une Marguerite eblouissante dans Faust de Gounod. Or, elle est effrayee. 

No, non ho sbagliato, la trama è in francese perché ho letto in francese dopo anni che non mi ci dedicavo seriamente.

La storia è nota. Il teatro dell'Opéra è infestato da un fantasma che pretende un ricco stipendio e che predilige la cantante Christine Daée. I due nuovi direttori non ci stanno  e qui iniziano le vicende, anche se si movimentano dall'entrata in scena del visconte Raoul de Chagny, amico d'infanzia della cantante. Il fantasma non vedrà di buon occhio queste intromissioni ai suoi desideri ed ai suoi piani.

20/08/19

Recensione de Gli scomparsi di Chiardiluna di Christelle Dabos - L'attraversaspecchi vol.2

Trama: Sulla gelida arca del Polo, dove Ofelia è stata sbattuta dalle Decane perché sposi suo malgrado il nobile Thorn, il caldo è soffocante. Ma è soltanto una delle illusioni provocate dalla casta dominante dell’arca, i Miraggi, in grado di produrre giungle sospese in aria, mari sconfinati all’interno di palazzi e vestiti di farfalle svolazzanti. A Città-cielo, capitale del Polo, Ofelia viene presentata al sire Faruk, il gigantesco spirito di famiglia bianco come la neve e completamente privo di memoria, che spera nelle doti di lettrice di Ofelia per svelare i misteri contenuti nel Libro, un documento enigmatico che nei secoli ha causato la pazzia o la morte degli incauti che si sono cimentati a decifrarlo. Per Ofelia è l’inizio di una serie di avventure e disavventure in cui, con il solo aiuto di una guardia del corpo invisibile, dovrà difendersi dagli attacchi a tradimento dei decaduti e dalle trappole mortali dei Miraggi. È la prima a stupirsi quando si rende conto che sta rischiando la pelle e investendo tutte le sue energie nell’indagine solo per amore di Thorn, l’uomo che credeva di odiare più di chiunque al mondo. Sennonché Thorn è scomparso... 

Finalmente ho letto questo secondo volume, l'ho prenotato appena acquistato in rete per averlo appena possibile!

Le vicende riprendono dall'ultimo volume. Ofelia sposerà Thorn ed ormai si appresta ad essere presentata a corte al cospetto del sire Faruk, ossessionato dal voler scoprire la verità sul suo Libro, benché non abbia memoria. Una lettrice fa al caso suo. Ofelia si trova così coinvolta negli intrighi di corte, a Chiardiluna, così tanto da doverne essere allontanata dal fidanzato per la sua sicurezza e scoprendo così il resto dell'arca, quando le minacce  e i rapimenti si fanno sempre più frequenti. Nonostante i pericoli però scoprirà molto di sé.

19/08/19

Recensione di Eroi dell'Olimpo - Il libro segreto di Rick Riordan

Trama: Ci sono storie di semidei che nessuno ha mai raccontato! In questo libro potrai viverle attraverso le parole dei protagonisti e troverai: quattro racconti inediti, tra cui una... magica sorpresa; un'intervista esclusiva a George e Martha, i serpenti di Ermes; un gioco appassionante per mettere alla prova la tua conoscenza della mitologia greca e romana, illustrazioni dettagliate del Bunker Nove e dell'insidiosa casa di Halcyon Green, dove vivono terribili mostri divoratori di semidei!


18/08/19

Segnalazione Chi ha paura del Lincetto? - Nps Edizioni

Buongiorno Lettori,

come state?
Oggi vi segnalo un nuovo lavoro dedicato alla tradizione folcloristica italica, lucchese ed apuano in particolare, dunque ci troviamo in Toscana.
Spero ci siano sempre più spesso volumi che ci facciano scoprire i tesori del nostro paese, sempre e , ancora di più, in un periodo storico incerto come questo.


Titolo: Chi ha paura del linchetto?
Sottotitolo: Storie e ballate del folclore lucchese.
Autore: Joe Natta e le Leggende Lucchesi - Alessio Del Debbio
Editore: NPS Edizioni
Genere: Raccolta di racconti fantastici, disegni e testi di canzoni
Formato: cartaceo e digitale
Prezzo: 10 euro (cartaceo), 2,99 euro (digitale)
Pagine: 126
ISBN: 978-88-31910-18-7 (cartaceo) / 978-88-31910-19-4 (digitale)
Illustrazioni interne di Silvia Talassi.
Grafica di copertina di Mala Spina.

Disponibile in digitale su tutti gli store di ebook. Amazon (Kindle): https://www.amazon.it/dp/B07V8SVYTR/
Disponibile in cartaceo in tutte le librerie online e fisiche. Sito NPS: https://www.npsedizioni.it/p/chi-ha-paura-del-linchetto
Chi acquista il libro sul sito NPS Edizioni riceverà in regalo il cd con le canzoni della band “Joe Natta e le Leggende Lucchesi”.


Descrizione: Le leggende esercitano un grande fascino sugli abitanti di un posto, portandoli a vedere con occhi diversi la natura che sta loro intorno, i luoghi familiari, alla ricerca dei segreti che nascondono. Ma solo viaggiatori attenti possono incontrare le creature fantastiche che popolano la Lucchesia, le Alpi Apuane, la valle del Serchio: fate e folletti, streghi e serpenti volastri, ma anche diavoli e loro emissari.
La magia è ovunque e questo breve diario di viaggio vi aiuterà a non smarrirvi lungo la strada per l’ignoto. Perché ciò che non si conosce fa sempre un po’ paura…
Il volume contiene oltre trenta testi di canzoni di Joe Natta e le Leggende Lucchesi, disegni di Silvia Talassi e racconti di Alessio Del Debbio, ispirati al folclore lucchese.
Prefazione a cura del Prof. Paolo Fantozzi.


Estratto:
Sgocciola la notte nel grande calderone,
danzano le streghe sopra i rami del Quercione.
Inventano magie,
sussurrano malie,
incantesimi e leggende che sono un po’ tue e sono un po’ mie.


Biografie:
Joe Natta e le Leggende Lucchesi
Trio acustico formato da Joe Natta (chitarra, voce e armonica), Fabio Rapatmax (tastiera, melodica, kalimba, stilofono, stomp box, otamatone, cori e kazoo) e Ylis (violino, ukulele, ukulele baritono, basso, chitarra 12 corde, concertina, percussioni, otamatone, tin whistle e theremini).
Dal 2014 girano la Toscana per far conoscere le storie e le leggende lucchesi. Sito: http://www.leggendelucchesi.it


Silvia Talassi
Silvia Talassi nasce nella piccola città murata di Cittadella (PD) e vive da diversi anni a Lucca. Ama la libertà che la fantasia concede e si esprime attraverso la magia che l’arte regala.
Dalla pittura alla fotografia, dalla pirografia su legno alla lavorazione della ceramica, fino alla musica dove, circondata dai suoi tanti e particolari strumenti, suona dentro e fuori la Toscana. Nel 2018 collabora con il Corriere della Sera realizzando una serie di ritratti e attualmente sta lavorando alle illustrazioni di alcuni libri. Un po’ del suo mondo lo potete trovare sul sito www.negliangolidellastanza.it


Alessio Del Debbio
Scrittore viareggino, appassionato di tutto ciò che è fantastico e oltre la realtà. Numerosi suoi racconti sono usciti in riviste e in antologie, cartacee e digitali. I suoi ultimi libri sono i fantasy “La guerra dei lupi” (Edizioni Il Ciliegio, 2017), “Berserkr” (DZ Edizioni, 2017) e l’antologia “L’ora del diavolo” (NPS Edizioni, 2018).
Cura il blog “i mondi fantastici”, che sostiene la letteratura fantastica italiana. Presiede l’associazione culturale “Nati per scrivere”, che organizza eventi e incontri letterari. Tiene laboratori e workshop di scrittura e lettura creativa e editoria, in giro per l’Italia.
Sito: www.imondifantastici.blogspot.it

A voi le uscite che parlano della nostra tradzione piacciono?

17/08/19

Anteprime DeA Settembre Varia

Buongiorno Lettori,
anche gli appassionati di saggi, manuali e quanto non si tratti di romanzi avranno di che leggere.



Data di uscita: 3 settembre
360 pagine – 14,90 euro

Osho riprende le riflessioni di Guru Nanak, uno dei mistici più intensi e rivoluzionari dell’India (fondatore del Sikh-panth intorno al 1500), proseguendo il discorso iniziato con Al di là della paura, Oltre il rancore (DeA Planeta Libri).
Nanak evidenzia alcuni dei fattori primari che, consciamente o inconsciamente, ci spingono a vivere rannicchiati in un piccolo senso dell’io che poco considera e rispetta l’insieme del nostro esistere: invidia, rancore, egoismo, timore di perdere quanto si possiede. In quest’ottica, l’opera è di sublime attualità... E Osho la utilizza abilmente per tessere di fronte al lettore una visione liquida che apre a ciò che è l’esistenza, nel momento in cui la si comprende come “vivente”: una vibrazione inebriante, colta dai mistici come beatitudine, estasi, pienezza, armonia. Insomma, quasi un destino differente – di certo un mondo diverso – nascosto dietro allo specchio deformante odierno che porta a vedere la realtà e noi stessi come un perenne conflitto, una lotta per sopravvivere, una battaglia apparentemente persa in partenza.

OSHO (1931-1990), importante mistico e filosofo indiano, si è dedicato per tutta la vita al risveglio della consapevolezza, invitando quanti si sono avvicinati a lui a introdurre la meditazione nella propria vita, ideando tecniche e metodi più consoni all’irrequietezza dell’uomo moderno. Oggi la sua visione e l’invito al risveglio ispirano la vita di centinaia di migliaia di persone in tutto il mondo.


Data di uscita: 17 settembre
240 pagine - 15,90 euro

Quante sono le cose che ci nutrono, nella vita? Potrebbe essere un incontro fortuito, su un marciapiedi di Londra, tra una bellissima ragazza coreana e un tipo che si è trasferito da Cremona per diventare una rockstar ma è stato appena licenziato in tronco da una caffetteria.
O la frittata della nonna. O il momento in cui una mamma insegna per la prima volta come fare una cheesecake al suo bambino. O una chiacchierata, nell’ora più tranquilla, tra il cuoco kosovaro di un pub serbo e un barista italiano, mentre preparano una carbonara senza pecorino né guanciale chiedendosi se davvero la vita è rischio, come diceva Vittorio Gassman in Sleepers. O il volo traballante di una compagnia indiana, dove due innamorati si tengono per mano pregando di sopravvivere almeno fino al prossimo tandoori di pollo. O il curry preparato da un napoletano per festeggiare l’amicizia tra due padri separati, che diventa quasi una parentela. O i mac and cheese di una cena per soli uomini, uno dei quali ha dodici anni. O il primo kebab, lezione di vita e di apertura al mondo. Oppure il momento in cui quella cucina dove un giorno sei entrato per preparare dei gamberi diventa lacucina di casa tua. D’altra parte, non esistono a questo mondo altre ragioni per cui mettersi ai fornelli se non queste due: la sopravvivenza e l’amore. 

Lorenzo BIAGIARELLI nella sua prima vita era una sedicente rockstar. Nella seconda, immersa tra pentole e coltelli, cucina, viaggia e racconta il cibo sulle pagine del suo blog. E anche su queste. 


Data di uscita: 17 settembre
320 pagine – 15,90 euro


L’autore presenta il suo metodo per introdurre delle buone abitudini nella nostra vita, di qualsiasi tipo. Il principio di fondo è che, per ottenere grandi cambiamenti, occorre introdurre delle abitudini “atomiche”, ossia molto piccole, ma basilari, esattamente come un atomo.
Perché tentare un grande cambiamento tutto in una volta non è sostenibile e alla lunga ci scoraggiamo se non vediamo risultati proporzionati allo sforzo enorme che facciamo. Introdurre invece un miglioramento dell’1% al giorno nella direzione di un’abitudine che vogliamo consolidare porterà, alla lunga, a un cambiamento evidente. Un metodo in 4 step che può essere adottato da tutti.

JAMES CLEAR è un coach e speaker specializzato in crescita personale e miglioramento continuo. Ha collaborato con il “New York Times”, “Entrepreneur”, “Time”, e con il programma “This Morning” sulla CBS. Il suo sito web ha milioni di visitatori ogni mese e centinaia di migliaia di iscritti alla newsletter. Il suo corso online “The Habits Academy” è la prima piattaforma rivolta ad aziende e privati interessati alla formazione personale e al self-development. Tiene seminari e corsi per grandi aziende ma anche per squadre della NFL, NBA e MLB.
Veronica BENINI
La vita inizia quando finisce il divano

Data di uscita: 24 settembre
224 pagine – 16,00 euro


Cosa succede quando ti rendi conto che tutta la tua vita è fondata sulle aspettative altrui? Come reagisci se le tue fondamenta vengono meno in una notte? Veronica ha 33 anni e vive a Parigi.
Dopo un cancro e il marito che la lascia, rimane sola e ci mette due anni a capire come rialzarsi mentre apre un blog e un account Twitter. Mollare tutto e andare a vivere in un furgoncino “da hippie” della Volkswagen è il sogno di moltissime persone, ma a farlo davvero sono in pochi. Se poi, come Veronica, non si ha ancora la patente, inizia un’avventura rocambolesca alla ricerca di se stessa e del “cosa fare da grande”. Un libro on the road nell’era dei social network, fra autisti trovati su Twitter, iniziative social che sfociano nella vita reale e la nascita di una community di donne che intraprendono emergendo dal web. “Spora” è il nickname di Veronica sui social, ma diventerà una SRL. “Spora” è un personaggio che dà voce a migliaia di donne dimostrando che si può ricominciare, si può intraprendere, si può rinascere da sole. 

Veronica BENINI è nata a Buenos Aires ed è emigrata in Italia all’età di 14 anni. Si è laureata in Architettura tra Firenze e Parigi. Dopo un lavoro da manager nella capitale francese, decide di lasciare tutto e ritorna a Milano per darsi prima ai tacchi e poi al marketing e ai social. È una “ispiratrice al femminile”, ha tenuto due TEDx e parlato al Woman Economic Forum sui temi dell’emancipazione e dell’autostima. Ha ideato Stiletto Academy, Insplagenda, Corsetty e l’evento ispirazionale 9 Muse. Questo evento raduna a Milano, a ogni edizione, un numero in crescita esponenziale di partecipanti che arrivano da tutta Italia. Vive a Milano, dove ha uno studio di registrazione videocorsi e gli uffici del suo team.