22/10/19

Recensione de I testamenti di Margaret Atwood

Trama: "Il nostro tempo insieme sta per cominciare, mio lettore. Può darsi che vedrai queste pagine come un fraglie scrigno da aprire con la massima cura. Può darsi che le strapperai o le brucerai: con le parole accade spesso".

Hai fra le mani un'arma pericolosa, caricata con i segreti di tre donne di Gilead. Stanno rischiando la vita per te. Per tutti noi.

Prima di entrare nel loro mondo, forse vorrai armarti anche di questi pensieri:
"La conoscenza è potere".
"La Storia non si ripete, ma fa rima con sé stessa".


Questa non è una trama, ma è difficilissimo parlare di questo libro in qualunque modo.
E' e non è il seguito del racconto dell'ancella perché è anche di più.
Innanzitutto è quel che dicono queste poche righe: pagine riempite con i segreti di tre donne di Gilead.

Cover Reveal di Specchio riflesso di Sarah Arenaccio

Buongiorno Lettori,

oggi scopriamo la cover e la sinossi di Specchio riflesso, nuova pubblicazione Dri.

Da quel poco che vediamo sembra molto frizzante.

Trama: Cosa può succedere se nell’albergo più prestigioso di Roma ti capita di incontrare la tua gemella cattiva e il suo capo affascinante che sembra provarci proprio con te?
Se a questo aggiungiamo l’imprevisto ritorno del grande amore della tua vita, la ricetta per il disastro è fatta.
Ed è proprio ciò che accade a Diletta, receptionist sconclusionata e sempre in ritardo, con un figlio preadolescente che si comporta da adulto, una migliore amica iperprotettiva e un responsabile che la tratta da irresponsabile.
Riuscirà Diletta a trovare una via di fuga dal caos della sua vita?

Ho comprato Scandalo nella brughiera che spero di leggere presto e anche questo subirà la stessa sorte...Dritto nel kindle!
Voi pensate di comprarlo?

16/10/19

Ossidea La città del cielo di Tim Bruno - Vol.1 - L'angolo Vintage #11

Buongiorno Lettori,

questa è la rubrica mensile dedicata alle letture "antiche", o meglio "d'epoca". Non siamo così fiscali, non vogliamo libri del 1587 ed in procinto di cadere a pezzi. Lo scopo della rubrica, ideata da La lettrice sulle nuvole, è quello di smaltire i libri comprati ed accumulati nel tempo, per alcune di noi, ormai, decenni.
Si possono fare spoiler purché segnalati, sfogarsi, blaterare...L'importante è parlare in sincerità in compagnia!
Questo mese tocca a Ossidea La città del cielo di Tim Bruno, edito nel 2011, che ho letto, in numerose tappe, con mio figlio maggiore, sperando di invogliarlo alla lettura. Sto provando anche quotidianamente a fargli leggere libri piccoli e facili, ma il problema sta qui...Perché il libro gli è piaciuto, aspetta che mi procuri pure il seguito, ma finché lo leggo io va benissimo. E' la fatica sua il problema, agire, calcolare...ma a superare le due righe di lettura sembra che io gli abbia chiesto di pulire una camera con lo spazzolino da denti. Se non amerà leggere di suo, senza che qualcuno gli legga, spero che tutto questo sia utile per quando avranno i libri su commissione da leggere per scuola. Vedo che in prima media (lui comunque è in terza primaria), questa estate, hanno avuto scelta libera per due testi che comunque vanno letti.

Trama: Alla vigilia del suo dodicesimo compleanno, David Dream riceve la lettera che cambierà per sempre la sua vita. Seguendo le indicazioni contenute nel messaggio, il ragazzo trova la porta nel “tempo che si è fermato” e apre il libro incompiuto. D’un tratto una creatura fantastica, ferita e sofferente, irrompe nella sua camera attraverso un varco di luce. Pronunciando parole incomprensibili di una lingua sconosciuta, passa al giovane il testimone di una missione disperata. Il ragazzo suona il taharan, il corno magico che la creatura aveva al collo, e viene proiettato in un luogo misterioso e selvaggio: la Terra di Arcon. David dovrà intraprendere un lungo viaggio per raggiungere la Città del Cielo e salvare il regno degli elfi dal sanguinario esercito di Kahòs; ma un segreto terribile accompagna il giovane della razza degli uomini.


Questa è una storia misteriosa, per certi versi ammetto che mi ha ricordato il Signore degli anelli, almeno per il viaggio, anche se ovviamente la maestria di Tolkien è inarrivabile.


Il protagonista è David Dream, un ragazzino che in prossimità dei suoi dodici anni riceve da un uomo misterioso una lettera da parte di suo padre, scomparso molto tempo fa e di cui gli è rimasta solo una chiave legata ad un cordoncino di cuoio.
Da giovane adolescente leggermente preso di mira si trova presto coinvolto in un'avventura.
Di notte, dopo aver scoperto a cosa era destinata la sua chiave, si imbatte in casa sua in una creatura morente che, in un linguaggio incomprensibile gli affida chiaramente un compito. Non sa cosa debba fare, ma riceve un corno e la sua sacca da viaggio contenente del cibo ed una specie di diario.
Soffia il corno e si trova in un altro mondo. Sin da subito sarà accerchiato dai pericoli, ma trova anche numerose creature amichevoli di cui imparerà ogni volta il linguaggio.

Presto lo scopo della sua missione sarà chiaro: raggiungere il regno di Etheria, governato da Ossidea e minacciato dalle forze del male. Per raggiungere questo scopo viaggerà attraverso tutte le terre di Arcon.
Stringerà amicizia col protettivo cinghiale Grulfus e raggiungerà l'operoso popolo dei nuk nuk, popolo amico delle api. Si legherà perfino ai giganti e solcherà nuovi mari, conoscendo le popolazioni del luogo.
Il suo sarà praticamente un viaggio di esplorazione, anche se con un fine pratico e più grande.

E' anche chiaramente un elogio della natura: ogni popolazione ed ogni elemento naturale vive in simbiosi con gli elementi naturali, in molti casi natura ed urbe si compenetrano.
E' importante anche l'amicizia ed i legami con amici di cui ci possiamo fidare ciecamente.
Credo che il nemico, Khaos, voglia essere sinonimo di quando l'equilibrio con la natura viene meno e, anzi, l'uomo non capisce e continua ad infierire. Questo aspetto però viene accennato e tutto viene rimandato al seguito.

Se devo essere onesta, è un libro carino e che ha affascinato la mente di un bambino che si è visto davanti questo mondo nuovo, magico e ricco di natura che mio figlio, appunto, ama. Ma personalmente non mi ha emozionato né lasciato nulla. Ci sono parti pericolose, ma, se non alla fine, niente di eclatante o concreto.
Per il resto tanta esplorazione, qualche azione e, per me, poca sostanza pur se scritto bene e con ricchezza di particolari. Mi ha dato l'impressione di essere un pò costruito, con sentimenti sinceri ma calcati.
Che sia il primo libro troppo da "bimbi" che leggo e che la trasformazione in vecchiaccia stia avendo inizio? Magari è semplicemente il libro meno adatto a me. L'ho scelto solo perché mi sembrava adatto al mio "pollo" ed avevo anche ragione.
Ecco, invece, le altre blogger della rubrica che partecipano ad ottobre.


15/10/19

Cover Reveal di Scandalo nella Brughiera di Michela Piazza e Pamela Boiocchi

Buongiorno Lettori,

vi scrivo per rivelarvi la nuova uscita firmata DRI editore.
La trama sembra molto frizzante e queste autrici già mi hanno dato prova delle loro capacità.

Recensione di Half wild di Sally Green - Half bad vol. 2

Trama: Il mondo sta cambiando. I capi degli Incanti Bianchi mirano a sterminare i Neri. Per contrastarli nasce un’Alleanza in cui Neri, Bianchi e Mezzo Sangue combattono fianco a fianco. Nathan viene invitato a farne parte, ma prima deve ritrovare Annalise che è prigioniera, perché liberarla gli sta più a cuore di tutto il resto. Annalise, il grande amore di Nathan, appartiene a una famiglia di Bianchi che lo odia. Nathan è convinto di potersi fidare di lei, ma ha ragione di farlo, oppure dovrebbe ascoltare i dubbi dell’amico Gabriel? Conteso tra Annalise e Gabriel, Nathan lo è anche tra la sua natura bianca e quella nera, tra il desiderio di vedere Marcus, suo padre, e il timore. L’Alleanza sarà il pretesto per ritrovare il suo temibile genitore. Scoprire quell’uomo che nella sua vita è sempre stato assente sarà la grande sfida personale di Nathan.


Dopo il repentino finale del primo volume, quando Nathan riceve inaspettatamente i suoi doni e conosce suo padre, Mercury fugge con una Annalise svenuta, non potevamo certo aspettarci un libro all'acqua di rose.

14/10/19

Recensione di ogni piccola cosa interrotta di Silvia Celani


Trama: Mi chiamo Vittoria e la mia vita è perfetta.
Ho una grande casa e tanti amici. Non mi interessa se mia madre si comporta come se io non esistessi. Se mio padre è morto quando ero piccola. Se non ricordo nulla della mia infanzia. Se, anche circondata da persone e parole, sono in realtà sola.

Io indosso ogni giorno la mia maschera, Vittoria la brava figlia, la brava amica, la brava studentessa. Io non dico mai di no a nessuno. Per me va benissimo così.

È questo senso di apnea l’unica cosa che mi infastidisce. Quando mi succede, quello che ho intorno diventa come estraneo, sconosciuto. Ma è solo una fase. Niente potrebbe andare storto nel mio mondo così impeccabile.

Ero convinta che fosse davvero tutto così perfetto. Fino al giorno in cui ho ritrovato i pezzi di un vecchio carillon di ceramica. Non so cosa sia. Non so da dove provenga. Non so perché mi faccia sentire un po’ spezzata e interrotta, come lui. Ma so che, da quando ho provato a riassemblarlo, sono affiorati ricordi di me bambina. Della voce di mio padre che mi rassicura mentre mi canta una ninnananna. Momenti che avevo sepolto nel cuore perché, come quel vecchio carillon, all’improvviso si erano spezzati per sempre.
Eppure ora ho capito che è l’imperfezione a rendere felici. Perché le cose rotte si possono aggiustare e diventare ancora più preziose.

La mia testa a volte è dura, ma, per fortuna, posso aggirarla.
E' successo così per questo libro.
Inizialmente mi "nauseava". E' una copertina troppo zuccherosa e credevo fosse lezioso anche il libro.
Poi mi sono fidata di pareri di blogger a me note, l'ho visto in biblioteca e gli ho dato una chance, meritata, dire.

11/10/19

Recensione di E' così che si uccide e La forma del buio di Mirko Zilahy -vol. 1 e 2 - Purché sia di serie #3

Buongiorno Lettori,
come state?
Siamo di nuovo qui per l'appuntamento del mese con purché sia di serie, rubrica ideata da La lettrice sulle nuvole al fine di smaltire le palate di serie che noi lettori compulsivi accumuliamo, iniziandone ovviamente di nuove.
Spoiler consentiti, anche se magari è gradito segnalarne la presenza.
Io questo mese parlo della serie di Mirko Zilahy.

27/09/19

Recensione di Iron Flowers di Tracy Banghart - Ci provo con #3

Buongiorno Lettori,

oggi ci troviamo con la rubrica mensile di Ci provo con, ideata da La lettrice sulle nuvole per darci la possibilità di leggere nuovi autori, fare anche esperimenti fuori dalla comfort zone e magari sfoltire anche i quintali di libri che abbiamo a casa.
Come sempre sono possibili spoiler, ovviamente sarà premura della blogger segnalarli.
Ed ora  pronti ad allungare le wishlist!

Questo mese tocca ad Iron Flowers, primo di una serie.

Trama: Quando non c'è soluzione, l'unica soluzione è cambiare le regole, e a volte bastano due sole donne per farlo.



In un mondo governato dagli uomini, in cui le donne non hanno alcun diritto, due sorelle non potrebbero essere più diverse l'una dall'altra. Nomi è testarda e ribelle. Serina è gentile e romantica e ha sempre desiderato diventare una delle Grazie, una delle mogli del principe. Ma il giorno in cui le due ragazze si recano a palazzo, Nomi come ancella, Serina come candidata Grazia, accade qualcosa di inaspettato che cambierà per sempre le loro vite. Perché contro ogni previsione è proprio Nomi a essere scelta dal principe come sua donna, non Serina... E mentre per Nomi inizia così una vita a palazzo, tra sfarzo e pericolosi intrighi di corte, Serina, accusata di tradimento per aver mostrato di saper leggere, viene confi nata nell'isola di Monte Rovina, una prigione di donne ribelli in cui per sopravvivere occorre combattere e uccidere. Per entrambe, la fuga è impossibile e un solo errore potrebbe signifi care la morte.

Ammetto di essere stata titubante a leggere questo libro, ma ero anche incuriosita e, fino alla fine, benché la lettura fosse gradevole, temevo il peggio circa il mio giudizio finale.


26/09/19

Recensione di Amrita di Banana Yoshimoto

Trama: La famiglia di Sakumi è composta dalla madre con il compagno molto più giovane, il fratellastro Yoshio, una cugina e una amica. Su tutti loro pesa il ricordo di una sorella morta in un incidente stradale mentre guidava sotto l'effetto di alcol e barbiturici. Con lei Sakumi intrattiene un muto dialogo, che costituisce uno dei molti fili della narrazione.

L'interesse per l'occulto e il mistero, sempre presente nei libri di Banana Yoshimoto, diventa qui l'elemento portante della narrazione. Amrita però non è un romanzo fantastico, ma la storia di un gruppo di persone, legate da rapporti di parentela, amicizia, amore, delle loro difficoltà, aspirazioni,ferite, illusioni in un mondo reale del quale l'autrice cerca di illuminare la parte invisibile, sommersa. 


Questo è l'ennesimo libro che leggiamo con le Yoshimoto Girls su Telegram.
La lettura si è rivelata lenta a causa dei nostri impegni, ma è il libro finora più controverso.

25/09/19

Recensione di Le terrificanti avventure di Sabrina - Un amore di Strega di Sarah Rees Brennan - vol. 1

Trama: Ogni storia ha un inizio. L’attesissimo prequel della serie tv Netflix di straordinario successo: Le terrificanti avventure di Sabrina


Mancano pochi mesi al suo sedicesimo compleanno, e Sabrina Spellman sa che tutto sta per cambiare. Ha passato molti anni a studiare incantesimi e sortilegi con le zie, Hilda e Zelda, ma ha sempre cercato di vivere una normalissima vita da adolescente: ha frequentato il liceo del paese, ha stretto amicizia con Susie e Roz, e si è innamorata dell’adorabile Harvey. Ora però il tempo sta per scadere e Sabrina deve fare una scelta. Una scelta dolorosa tra la sua natura da strega e quella da umana. Una scelta tanto più complicata visto che la ragazza non capisce quello che Harvey prova davvero per lei. Su consiglio del cugino Ambrose, Sabrina decide quindi di usare la magia per scoprire i veri sentimenti del fidanzato, ma qualcosa va storto e l’incantesimo le si ritorce contro… in un modo totalmente inaspettato. Sabrina inizia così a interrogarsi sui propri poteri: sarà capace di seguire il sentiero della luce, o si ritroverà ad abbandonarlo per quello della notte? Il romanzo prequel ispirato alla serie tv Netflix Le terrificanti avventure di Sabrina: una storia mai raccontata prima che svela un lato totalmente inedito di Sabrina, alle prese con il momento più importante della sua vita. E se la scelta giusta fosse quella sbagliata?



Ho letto con piacere questo libro e ringrazio della copia DeAgostini.
Seguo con piacere la serie Tv che sto guardando con calma, ormai alla fine della prima stagione.
E' stata una lettura divertente.

Recensione di Expo 58 di Jonathan Coe

Trama: L’Exposition universelle et internationale de Bruxelles del 1958 è il primo evento del genere dopo la Seconda guerra mondiale. La tensione politica tra la Nato e i paesi del blocco sovietico è al culmine. In piena Guerra fredda, dietro la facciata di una manifestazione che si propone di avvicinare i popoli della Terra, fervono operazioni d’intelligence in cui le grandi potenze si spiano a vicenda. Incaricato di sovrintendere alla gestione del club Britannia nel padiglione inglese è un giovane copywriter del Central Office of Information di Londra, Thomas Foley, che si trova così catapultato al centro di un intrigo internazionale di cui diventa un’inconsapevole pedina. In un fuoco di fila di esilaranti colpi di scena, il racconto corre su due binari paralleli egualmente coinvolgenti: i turbamenti amorosi del giovane Thomas e una spy story che ci inchioda alle pagine, pervasa dal proverbiale umorismo di Coe. Una vicenda appassionante in cui l’autore inglese torna ad attingere alla ricca vena ironica dei suoi inizi.

Con i GDL su Coe di Leggo Quando Voglio, su Telegram, stiamo leggendo man mano tutti i libri. Alcuni li rileggeremo più avanti perché sono stati letti quando io ancora non ero nel gruppo.

24/09/19

Recensione de La scrittrice del mistero di Alice Basso - Vani Sarca vol. 4

Trama: Per Vani fare la ghostwriter è il lavoro ideale. Non solo perché così può scrivere nel chiuso della sua casa, in compagnia dei libri e lontano dal resto dell’umanità, per la quale non ha una grande simpatia. Ma soprattutto perché può sfruttare al meglio il suo dono di capire al volo le persone, di emulare i loro gesti, di anticipare i loro pensieri, di ricreare perfettamente il loro stile di scrittura. Una empatia innata da cui il suo datore di lavoro sa come trarre vantaggio. Lui sa che solo Vani è in grado di mettersi nei panni di uno dei più famosi autori viventi di thriller del mondo. E non importa se le chiede di scrivere una storia che nulla ha a che fare con i padri del genere giallo che lei adora, da Dashiell Hammett a Ian Fleming passando per Patricia Highsmith. Vani è comunque la migliore. Tanto che la polizia si è accorta delle sue doti intuitive e le ha chiesto di collaborare. E non con un commissario qualsiasi, bensì Berganza, la copia vivente dei protagonisti di Raymond Chandler: impermeabile beige e sigaretta sempre in bocca. Sono mesi ormai che i due fanno indagini a braccetto. Ma tra un interrogatorio e l’altro, tra un colpo di genio di Vani e l’altro qualcosa di più profondo li unisce. E ora non ci sono più scuse, non ci sono più ostacoli: l’amore può trionfare. O in qualunque modo Vani voglia chiamare quei crampi allo stomaco che sente ogni volta che sono insieme. Eppure la vita di una ghostwriter non ha nulla a che fare con un romanzo rosa, l’happy ending va conquistato, agognato, sospirato. Perché il nuovo caso su cui Vani si trova a lavorare è molto più personale di altri: qualcuno minaccia di morte Riccardo, il suo ex fidanzato. Andare oltre il suo astio per aiutarlo è difficile e proteggere la sua nuova relazione lo è ancora di più. Vani sta per scoprire che la mente umana ha abissi oscuri e che può tessere trame più ordite del più bravo degli scrittori.

Sto leggendo la serie tutta d'un fiato, anche se per il quinto volume dovrò aspettare.

22/09/19

Anteprima bambini e ragazzi DeAgostini Ottobre

Buongiorno Lettori,
vi presento le novità DeA bimbi e ragazzi di ottobre.
Pellai e la Rattaro li tengo particolarmente in considerazione, mentre il progetto Agatha Mistery promette bene!

21/09/19

Anteprima Ottobre La Nave di Teseo

Buongiorno Lettori,
oggi tocca alle novità di Ottobre di La Nave di Teseo.
Sono  numerose e poliedriche, c'è perfino una nuova rivista letteraria!


Anteprima Narrativa DeAgostini Ottobre

Buongiorno Lettori,
ecco un ottobre piuttosto ricco per noi amanti della narrativa!
Ce n'è per tutti i gusti.

20/09/19

Segnalazione Nel profondo di Daisy Johnson

Buongiorno Lettori,
vi scrivo ancora in mattinata per parlarvi di un'interessante uscita Fazi di ieri.

Anteprima Pubblicazioni varie DeAgostini Ottobre

Buongiorno Lettori,
se amate saggi, manuali e volumi diversi dalla narrativa non rimarrete a bocca asciutta nemmeno voi. Le uscite sono meno numerose, ma troverete certo qualche volume di interesse.

Cover Reveal di Ricordami che sono felice di Daniela Volontè

Buongiorno Lettori,
come state?
Io estremamente stanca, ho molto a cui pensare, come molti di noi a settembre. Finita l'estate si torna al tran tran e a me, francamente, piace.


Eccoci oggi per un nuovo cover reveal di una nuova uscita DRI, un nome che sono certa conosceranno in molti.

17/09/19

Cover Reveal Matrimonio

Buongiorno Lettori,


eccomi con la nuova segnalazione DRI, in pubblicazione a giorni, di un Regency da parte di un'autrice non certo alla prima opera.

Titolo: "Matrimonio d’interesse"
Autore: Marilena Boccola
Collana: DriEditore Historical Romance (vol.17)
Editore: Dri Editore
Genere: Regency
Formati disponibili: ebook 3.99/ cartaceo 12.99
Pagine: 208
Uscita ufficiale :23 settembre
Pre-order 20 settembre (a 0.99!!) 


Trama: «Posso sapere cosa ci fate qui?» si decise a chiedergli, esasperata.
«Davvero non lo indovinate?» Mio dio! Quando le rivolgeva quell’espressione da canaglia, non sapeva dire se avrebbe voluto cancellare il suo sorriso sornione a forza di sberle o a furia di baci.
Lady Charlotte Ashcroft non ha mai avuto alcuna intenzione di sposarsi.
Tuttavia la strada della giovane s’incrocia con quella di Thomas Francis Stuart, Duca d’Arcy, irriverente libertino sull’orlo della bancarotta a causa del gioco e delle donne, vizi ai quali è notoriamente dedito.
Quale migliore occasione per quest'ultimo, per risanare le proprie finanze e garantire un erede alla casata, se non quella di sposare l'esuberante e attraente Baronessina ?
L’antipatia di Charlotte verso Thomas è intensa e istintiva, quasi quanto l’attrazione che suo malgrado prova nei confronti del Duca.
Un corteggiamento serrato, sfrontato, appassionato… ma Charlotte non è certo il tipo da lasciarsi intrappolare anche se, si sa, l’amore può nascondersi ovunque. A volte anche sotto le apparenze di un mero matrimonio d’interesse…


Dopo averci deliziato con le splendide atmosfere, fortemente Austeniane, del suo primo regency Matrimonio d’Onore, un successo incredibile di critica e di pubblico, in questo spin-off Marilena cambia leggermente registro. Lo fa con maestria e ci regala un nuovo storico sempre ricalcante l’ambientazione e il mood del precedente, questa volta con una vena piccante e ironica in più. Nemmeno troppo velata. Stiamo a vedere se vi piacerà anche questo!


Marilena Boccola è un'appassionata lettrice che scrive da sempre per il puro piacere di farlo. Laureatasi a Padova in scienze politiche, vive a Mantova con il marito e due figli e lavora presso una cooperativa sociale.
A partire dal 2015, ha pubblicato in self Una casa per due, Una vita in più, Abbracciami più forte, la raccolta Abbracciami, è Natale e altri racconti, Sposa per vendetta, il suo seguito Maledetta gelosia e Lezioni d’amore per principianti riscuotendo apprezzamenti e recensioni favorevoli.
Con HarperCollins Italia ha pubblicato in digitale i romanzi Baci, sabbia e stelle (giugno 2016) e Nella rete di Shakespeare (settembre 2017) raccolti a luglio 2018 in un'unica edizione Harmony in vendita in edicola. A settembre 2018 è uscito nella collana eLit Un caffè con Raffaello.
Ha partecipato all’antologia di racconti natalizi (Dri Editore) ambientati nell’Ottocento inglese dal titolo Regency a Natale il cui ricavato è stato devoluto in beneficienza. Matrimonio d’onore è stato il suo primo vero e proprio romance storico, mentre Matrimonio d’interesse ne è in un certo senso il seguito, anche se entrambi sono autoconclusivi.
Positiva e solare, è convinta che la vita ricambi nello stesso modo chi le sorride.

Chi di voi lo leggerà? Io, come sempre, mi premuro di farvi conoscere le novità.

Recensione di Non ditelo allo scrittore di Alice Basso - Vani Sarca vol. 3 - L'angolo vintage #10

Buongiorno Lettori,
come state?
Non scrivo qui da giugno, ma estate passata, trasloco pure e tranquillità tornata.
Questa è la splendida rubrica ideata da La lettrice sulle nuvole che sa che quasi ogni lettore ha palate di libri in attesa di essere letti. Chiaramente ogni lettore che  partecipa ha liste lunghe chilometri che si sfoltiranno tanto quanto si allungheranno leggendo i titoli delle altre lettrici.
Questo mese sono lanciata con la saga di Vani Sarca che da troppo tempo aspettava di venir terminata.

11/09/19

Recensione di Scrivere è un mestiere pericoloso di Aice Basso - Vani Sarca vol.2 -Purché sia di serie #2

Buongiorno Lettori,
come state?

Dopo una lunga pausa torna la rubrica Purché sia di serie, da cui latito da un pò. L'idea è di La lettrice sulle nuvole e parte dalla necessità di continuare le mille serie che ogni lettore accanito inizia.
L'appuntamento è ogni 11 del mese.
Questo mese ho scelto il secondo volume di Alice Basso che ho deciso di rileggere per proseguire meglio con la serie.

09/09/19

Cover Reveal di Una star all'improvviso di Manuela Pigna e Mariachiara Cabrini

Buona..notte Lettori,
scusate ma oggi non ho avuto tempo!
Come state? Avete passato buone vacanze e fatto buone letture? Spero che il rientro sia stato dolce e partito con la carica!
Oggi vi parlo della nuova uscita DRI che ha degli ottimi numeri...

02/09/19

Recensione de L'imprevedibile piano della scrittrice senza nome di Alice Basso - vol. 1

Trama: Dietro un ciuffo di capelli neri e vestiti altrettanto scuri, Vani nasconde un viso da ragazzina e una innata antipatia verso il resto del mondo. Eppure proprio la vita degli altri è il suo pane quotidiano. Perché Vani ha un dono speciale: coglie l'essenza di una persona da piccoli indizi e riesce a pensare e reagire come avrebbe fatto lei. Un'empatia profonda e un intuito raffinato sono le sue caratteristiche. E di queste caratteristiche ha fatto il suo mestiere: Vani è una ghostwriter per un'importante casa editrice. Scrive libri per altri. L'autore le consegna la sua idea, e lei riempie le pagine delle stesse parole che lui avrebbe utilizzato. Un lavoro svolto nell'ombra. E a Vani sta bene così. Anzi, preferisce non incontrare gli scrittori per cui lavora.

Fino al giorno in cui il suo editore non la obbliga a fare due chiacchiere con Riccardo, autore di successo in preda a una crisi di ispirazione. I due si capiscono al volo e tra loro nasce una sintonia inaspettata fatta di citazioni tratte da Hemingway, Fitzgerald, Steinbeck. Una sintonia che Vani non credeva più possibile con nessuno. Per questo sa di doversi proteggere, perché, dopo aver creato insieme un libro che diventa un fenomeno editoriale senza paragoni, Riccardo sembra essersi dimenticato di lei.

E quando il destino fa incrociare di nuovo le loro strade, Vani scopre che le relazioni, come i libri, spesso nascondono retroscena insospettabili. Proprio ora che ha bisogno di tutta la sua concentrazione. Perché un'autrice per cui sta lavorando è stata rapita e la polizia vuole la sua collaborazione. C'è un commissario che ha riconosciuto il suo talento unico e sa che solo lei può entrare nella mente del sequestratore.
Come nel più classico dei romanzi, Vani ha davanti a sé molti ostacoli. E non c'è nessuno a scrivere la storia della sua vita al posto suo: dovrà scegliere da sola ogni singola parola, gesto ed emozione.
L'imprevedibile piano della scrittrice senza nome è il sorprendente esordio di Alice Basso. Una voce nuova, unica, esilarante. Un tributo al mondo dei libri, all'amore che non ha regole e ai misteri che solo l'intuito può risolvere. Una protagonista indimenticabile che vi dispiacerà lasciare alla fine del romanzo.

Ho letto pochi anni fa questo volume e chissà perché poi! Se ci penso, non è la classica trama che mi ispira (che poi sotto questo punto di vista sono abbastanza imprevedibile), eppure l'ho letto e pure riletto ora, in occasione di un gruppo di lettura.
Posso solo affermare che questo amore casuale resta forte e saldo.

29/08/19

Recensione di Regina Rossa di Victoria Aveyard - volume n.1

Trama: Il mondo di Mare Barrow è diviso dal colore del sangue: rosso o argento. Mare e la sua famiglia sono Rossi, povera gente, destinata a vivere di stenti e costretta ai lavori più umili al servizio degli Argentei, valorosi guerrieri dai poteri sovrannaturali che li rendono simili a divinità.

Mare ha diciassette anni e ha già perso qualsiasi fiducia nel futuro. Finché un giorno si ritrova a Palazzo e, proprio davanti alla famiglia reale al completo, scopre di avere un potere straordinario che nessun Argenteo ha mai posseduto. Eppure il suo sangue è rosso...

Mare rappresenta un’eccezione destinata a mettere in discussione l’intero sistema sociale. Il Re per evitare che trapeli la notizia la costringe a fingersi una principessa Argentea promettendola in sposa a uno dei suoi figli. Mentre Mare è sempre più risucchiata nelle dinamiche di Palazzo, decide di giocarsi tutto per aiutare la Guardia Scarlatta, il capo dei ribelli Rossi.

Questo dà inizio a una danza mortale che mette un nobile contro l’altro e Mare contro il suo cuore.
Regina Rossa apre una nuova serie fantasy vivida e seducente dove la lealtà e il desiderio rischiano di esseri fatali e l’unica mossa certa è il tradimento. 


Rileggo questo libro dopo circa tre anni per finire la saga grazie ad un gruppo di lettura su Instagram con We found books in wonderland e scopro che...Non ricordavo nulla! XD No, in realtà ricordavo l'essenzialissimo e leggendo mi stavo chiedendo se stessi ricordando bene oppure male perché ero certa dei miei ricordi che, però, non erano chiari. Man mano la nebbia si è dissipata, avevo ragione, ma che fatica!


28/08/19

Recensione de Il sognatore di Laini Taylor - vol. 1

Trama: È il sogno a scegliere il sognatore, e non il contrario: Lazlo Strange ne è sicuro, ma è anche assolutamente.certo che il suo sogno sia destinato a non avverarsi mai. Orfano, allevato da monaci austeri che hanno cercato in tutti i modi di estirpare dalla sua mente il germe della fantasia, il piccolo Lazlo sembra destinato a un'esistenza anonima. Eppure il bambino rimane affascinato dai racconti confusi di un monaco anziano, racconti che parlano della città perduta di Pianto, caduta nell'oblio da duecento anni: ma quale evento inimmaginabile e terribile ha cancellato questo luogo mitico dalla memoria del mondo? I segreti della città leggendaria si trasformano per Lazlo in un'ossessione. Una volta diventato bibliotecario, il ragazzo alimenterà la sua sete di conoscenza con le storie contenute nei libri dimenticati della Grande Biblioteca, pur sapendo che il suo sogno più grande, ossia vedere la misteriosa Pianto con i propri occhi, rimarrà irrealizzato. Ma quando un eroe straniero, chiamato il Massacratore degli Dèi, e la sua delegazione di guerrieri si presentano alla biblioteca, per Strange il Sognatore si delinea l'opportunità di vivere un'avventura dalle premesse straordinarie.

Che Laini Taylor fosse brava lo sapevo già. La chimera di Praga ed i suoi seguiti li ho amati.
Non mi aspettavo, per cui, un volume così speciale!
Ma andiamo con ordine...

27/08/19

Cover Reveal di Stupefacente banalità

Buongiorno Lettori,

come state? Siete rientrati tutti dalle vacanze?
Io sono felicissima che l'estate stia finendo XD

Oggi colgo l'occasione e vi presento una nuova uscita Dri editore.
Da tempo non vi parlavo delle loro uscite come si deve, ma ci sono stati di mezzo un trasloco e vari problemi!
Recuperiamo...

Titolo: "Stupefacente Banalità"
Autore: Pitti Duchamp
Editore: Dri Editore
Genere: Contemporaneo
Formati disponibili: ebook 2.99/ cartaceo 14.99
Data di uscita:  26 agosto



Trama: «Vuole essere trattata come una donna o come un cliente?»
«Come cliente, ci mancherebbe!» rispose Mimì senza guardarlo negli occhi.
«Peccato, mi sarebbe piaciuto di più che avesse scelto la prima opzione.»
Lui è il manager di punta di un’azienda produttrice di macchinari agricoli, malato di lavoro. Lei una ex modella con figlio problematico a carico, che tenta di riciclarsi nel mondo dell’agricoltura senza la minima preparazione. Lui fa della calma e del sangue freddo le sue migliori virtù, lei dell’ansia il suo peggior difetto. Tra ricordi dolorosi che affiorano inesorabili dal passato, crisi post adolescenziali di un figlio cresciuto senza padre e problemi economici di ogni sorta, una storia solo apparentemente banale si fa strada tra le piante di ulivo della nostra splendida toscana, diventando piano piano … stupefacente!
La nostra brava Pitti, dopo l’incredibile successo del suo regency Frittelle al Miele, accetta la sfida che le abbiamo proposto e ci regala questo magnifico romance contemporaneo, che siamo sicuri vi rapirà fin dalle prime battute.

Cosa ne dite? A me sembra carinissimo e stuzzicante, perfetto per rilassarsi, ma anche peperino sotto più punti di vista. In più, avendo figli, sono incuriosita da ciò che potrebbe toccare a me quando i bambini saranno più grandi. Adesso, per quanto stia diventando tosta, le cose sono ancora facili. E sono ansiosa come l'ex modella qui presente, ma mancando assolutamente di fascino e forme snelle. Riguardo all'uomo calmo e dotato di sangue freddo ce l'ho, ma spero che quello del libro ci sorprenda e sembra promettere bene dalla sinossi.

Purtroppo non partecipo al Review party, sto andando con calma a riprendere i miei soliti ritmi e non mi piace chiedere il romanzo per poi far aspettare. Mi impegnerò in tal senso da settembre, ma senza oberarmi perché poi, un piacere, diventa un incubo. Tengo comunque in lista questo libro da recuperare più avanti.

Cosa ne pensate? Vi ispira?

23/08/19

Recensione di Shadowhunters - Città del fuoco celeste di Cassandra Clare - The Mortal Instruments vol. 6

Trama: Erchomai, ha detto Sebastian. Sto arrivando. E ancora una volta sul mondo degli Shadowhunters cala l'oscurità. Mentre tutto intorno a loro cade a pezzi, Clary, Jace e Simon devono unirsi con tutti quelli che stanno dalla stessa parte, per combattere il più grande pericolo che la società dei Nephilim abbia mai affrontato: Sebastian, il fratello di Clary. Il traditore, colui che ha scelto il male. Nulla, in questo mondo, può sconfiggerlo, e i tre - uniti da un legame profondo e indissolubile - sono costretti a cercare un altro mondo dove l'estremo scontro abbia una speranza di vittoria. Il mondo dei demoni. Ma il prezzo da pagare sarà altissimo. Molte vite saranno perdute per sempre, e l'amore sarà sacrificato per un bene più grande: scongiurare la distruzione definitiva di un mondo che non sarà mai più lo stesso. Perché la fine degli Shadowhunters è anche il loro inizio. 

E dopo anni ci sono e sto continuando la serie XD
Dovrei farmi delle belle riletture per recuperare buchi delle precedenti trilogie, ma ho avuto modo di catapultarmi nel capitolo finale della saga in questione. Era da tempo che desideravo farlo!

22/08/19

Recensione de I terribili segreti di Maxwell Sim di Jonathan Coe

Trama: 9 marzo 2009, Aberdeenshire, Scozia: commesso viaggiatore viene trovato nudo e in coma etilico nella sua auto, nel bel mezzo di una bufera di neve. Nel bagagliaio due scatoloni pieni di spazzolini da denti ecologici. Cos’è accaduto? Com’è arrivato fin lì? 
Torniamo indietro di poche settimane. Maxwell ha quarantotto anni e sta attraversando un periodo difficile, sembra aver toccato il fondo: appena separato, in cattivi rapporti con il padre, incapace di comunicare con la sua unica figlia, capisce che nonostante i suoi settanta amici su Facebook non ha nessuno al mondo con cui condividere i suoi problemi. Non avendo più niente da perdere, decide di accettare una curiosa opportunità di lavoro: un viaggio da Londra alle isole Shetland per pubblicizzare un’innovativa marca di spazzolini ecocompatibili. Si mette in macchina con mente aperta, le migliori intenzioni e la voce amica del navigatore come compagnia. Ben presto si accorge che il viaggio prende una direzione più seria, che lo porta nei luoghi più remoti delle isole britanniche, ma soprattutto nei più profondi e bui recessi del suo passato. 

Ormai ho capito che Jonathan Coe è un uomo molto eclettico. Questa ne è l'ennesima prova.

Maxwell Sim è la storia di un uomo solo, depresso, incapace di agire ed essere incisivo, proprio come il padre. Cercando di uscire dalla depressione e per una serie di coincidenze, comincia a lavorare per una ditta di spazzolini da denti ecologici. Si tratterà di un lavoro come agente viaggiatore e questo viaggio gli farà  affrontare demoni e segreti della sua vita.

Come sempre Coe si mostra eccelso.
Giuro che fino alla fine ho pensato che la storia fosse carina, che facesse riflettere, scoprisse l'animo umano e ci facesse scoprire un pò di più il mondo inglese, come è stato, ma comunque niente di che. E invece, ecco il numero di prestigio perché nelle ultime pagine (circa 5) ha smontato UN INTERO ROMANZO con non chalance assoluta. Della serie: "Scusa, ti ho distrutto più di 300 pagine di lettura? Ops!".
Per tutto il tempo ha mostrato a sua abilità con vari virtuosismi, come il modo di Max di rivolgersi al lettore e di dirsi incapace a descrivere, per esempio l'abbigliamento, la presenza di una lettera e di un piccolo manoscritto redatti da due diversi personaggi.
La narrazione è scorrevole e semplice , ma con periodi articolari o, comunque, non banali.
C'è modo di riflettere sui rapporti di coppia, sulle amicizie, su come la propria vita porti all'isolamento e perché, su sogni e desideri, rimpianti e rimorsi, condizionamenti sociali...il ventaglio è ampio e tutto parte dl divorzio di Max dalla moglie Caroline, voluto da lei (io due domane me le sarei fatte da anni di astinenza coiniugale che qualcosa vorranno pur dire) ed il traballante rapporto con la figlia Lucy, una spietata pre-adolescente.

Una lettura fuori dalla mia comfort zone, ma tutto tempo ben speso, ricco di piccola storia inglese (Donald Crowhurst, esistito veramente!) e di richiami sia al passato più recente (2009), che ci sembra quasi alieno per certi versi, che a quello leggermente più vecchio (anni '60).

21/08/19

Recensione de Il fantasma dell'opera di Gaston Leroux

Trama: Des evenements etranges ont lieu a l'Opera: le grand lustre s'effondre pendant une representation, un machiniste est retrouve pendu. La direction doit se rendre a l'evidence: un fantome ou un homme machiavelique hante le theatre. Certains affirment avoir vu le visage deforme de cet etre qui ne semblerait pas humain. Peu apres, les directeurs de l'Opera se voient reclamer 20 000 francs par mois de la part d'un certain Fantome de l'Opera qui exige aussi que la loge numero 5 lui soit reservee. Au meme moment, une jeune chanteuse orpheline nommee Christine Daae, recueillie par la femme de son professeur de chant, est appelee a remplacer une diva malade. Elle incarne une Marguerite eblouissante dans Faust de Gounod. Or, elle est effrayee. 

No, non ho sbagliato, la trama è in francese perché ho letto in francese dopo anni che non mi ci dedicavo seriamente.

La storia è nota. Il teatro dell'Opéra è infestato da un fantasma che pretende un ricco stipendio e che predilige la cantante Christine Daée. I due nuovi direttori non ci stanno  e qui iniziano le vicende, anche se si movimentano dall'entrata in scena del visconte Raoul de Chagny, amico d'infanzia della cantante. Il fantasma non vedrà di buon occhio queste intromissioni ai suoi desideri ed ai suoi piani.

20/08/19

Recensione de Gli scomparsi di Chiardiluna di Christelle Dabos - L'attraversaspecchi vol.2

Trama: Sulla gelida arca del Polo, dove Ofelia è stata sbattuta dalle Decane perché sposi suo malgrado il nobile Thorn, il caldo è soffocante. Ma è soltanto una delle illusioni provocate dalla casta dominante dell’arca, i Miraggi, in grado di produrre giungle sospese in aria, mari sconfinati all’interno di palazzi e vestiti di farfalle svolazzanti. A Città-cielo, capitale del Polo, Ofelia viene presentata al sire Faruk, il gigantesco spirito di famiglia bianco come la neve e completamente privo di memoria, che spera nelle doti di lettrice di Ofelia per svelare i misteri contenuti nel Libro, un documento enigmatico che nei secoli ha causato la pazzia o la morte degli incauti che si sono cimentati a decifrarlo. Per Ofelia è l’inizio di una serie di avventure e disavventure in cui, con il solo aiuto di una guardia del corpo invisibile, dovrà difendersi dagli attacchi a tradimento dei decaduti e dalle trappole mortali dei Miraggi. È la prima a stupirsi quando si rende conto che sta rischiando la pelle e investendo tutte le sue energie nell’indagine solo per amore di Thorn, l’uomo che credeva di odiare più di chiunque al mondo. Sennonché Thorn è scomparso... 

Finalmente ho letto questo secondo volume, l'ho prenotato appena acquistato in rete per averlo appena possibile!

Le vicende riprendono dall'ultimo volume. Ofelia sposerà Thorn ed ormai si appresta ad essere presentata a corte al cospetto del sire Faruk, ossessionato dal voler scoprire la verità sul suo Libro, benché non abbia memoria. Una lettrice fa al caso suo. Ofelia si trova così coinvolta negli intrighi di corte, a Chiardiluna, così tanto da doverne essere allontanata dal fidanzato per la sua sicurezza e scoprendo così il resto dell'arca, quando le minacce  e i rapimenti si fanno sempre più frequenti. Nonostante i pericoli però scoprirà molto di sé.

19/08/19

Recensione di Eroi dell'Olimpo - Il libro segreto di Rick Riordan

Trama: Ci sono storie di semidei che nessuno ha mai raccontato! In questo libro potrai viverle attraverso le parole dei protagonisti e troverai: quattro racconti inediti, tra cui una... magica sorpresa; un'intervista esclusiva a George e Martha, i serpenti di Ermes; un gioco appassionante per mettere alla prova la tua conoscenza della mitologia greca e romana, illustrazioni dettagliate del Bunker Nove e dell'insidiosa casa di Halcyon Green, dove vivono terribili mostri divoratori di semidei!


18/08/19

Segnalazione Chi ha paura del Lincetto? - Nps Edizioni

Buongiorno Lettori,

come state?
Oggi vi segnalo un nuovo lavoro dedicato alla tradizione folcloristica italica, lucchese ed apuano in particolare, dunque ci troviamo in Toscana.
Spero ci siano sempre più spesso volumi che ci facciano scoprire i tesori del nostro paese, sempre e , ancora di più, in un periodo storico incerto come questo.


Titolo: Chi ha paura del linchetto?
Sottotitolo: Storie e ballate del folclore lucchese.
Autore: Joe Natta e le Leggende Lucchesi - Alessio Del Debbio
Editore: NPS Edizioni
Genere: Raccolta di racconti fantastici, disegni e testi di canzoni
Formato: cartaceo e digitale
Prezzo: 10 euro (cartaceo), 2,99 euro (digitale)
Pagine: 126
ISBN: 978-88-31910-18-7 (cartaceo) / 978-88-31910-19-4 (digitale)
Illustrazioni interne di Silvia Talassi.
Grafica di copertina di Mala Spina.

Disponibile in digitale su tutti gli store di ebook. Amazon (Kindle): https://www.amazon.it/dp/B07V8SVYTR/
Disponibile in cartaceo in tutte le librerie online e fisiche. Sito NPS: https://www.npsedizioni.it/p/chi-ha-paura-del-linchetto
Chi acquista il libro sul sito NPS Edizioni riceverà in regalo il cd con le canzoni della band “Joe Natta e le Leggende Lucchesi”.


Descrizione: Le leggende esercitano un grande fascino sugli abitanti di un posto, portandoli a vedere con occhi diversi la natura che sta loro intorno, i luoghi familiari, alla ricerca dei segreti che nascondono. Ma solo viaggiatori attenti possono incontrare le creature fantastiche che popolano la Lucchesia, le Alpi Apuane, la valle del Serchio: fate e folletti, streghi e serpenti volastri, ma anche diavoli e loro emissari.
La magia è ovunque e questo breve diario di viaggio vi aiuterà a non smarrirvi lungo la strada per l’ignoto. Perché ciò che non si conosce fa sempre un po’ paura…
Il volume contiene oltre trenta testi di canzoni di Joe Natta e le Leggende Lucchesi, disegni di Silvia Talassi e racconti di Alessio Del Debbio, ispirati al folclore lucchese.
Prefazione a cura del Prof. Paolo Fantozzi.


Estratto:
Sgocciola la notte nel grande calderone,
danzano le streghe sopra i rami del Quercione.
Inventano magie,
sussurrano malie,
incantesimi e leggende che sono un po’ tue e sono un po’ mie.


Biografie:
Joe Natta e le Leggende Lucchesi
Trio acustico formato da Joe Natta (chitarra, voce e armonica), Fabio Rapatmax (tastiera, melodica, kalimba, stilofono, stomp box, otamatone, cori e kazoo) e Ylis (violino, ukulele, ukulele baritono, basso, chitarra 12 corde, concertina, percussioni, otamatone, tin whistle e theremini).
Dal 2014 girano la Toscana per far conoscere le storie e le leggende lucchesi. Sito: http://www.leggendelucchesi.it


Silvia Talassi
Silvia Talassi nasce nella piccola città murata di Cittadella (PD) e vive da diversi anni a Lucca. Ama la libertà che la fantasia concede e si esprime attraverso la magia che l’arte regala.
Dalla pittura alla fotografia, dalla pirografia su legno alla lavorazione della ceramica, fino alla musica dove, circondata dai suoi tanti e particolari strumenti, suona dentro e fuori la Toscana. Nel 2018 collabora con il Corriere della Sera realizzando una serie di ritratti e attualmente sta lavorando alle illustrazioni di alcuni libri. Un po’ del suo mondo lo potete trovare sul sito www.negliangolidellastanza.it


Alessio Del Debbio
Scrittore viareggino, appassionato di tutto ciò che è fantastico e oltre la realtà. Numerosi suoi racconti sono usciti in riviste e in antologie, cartacee e digitali. I suoi ultimi libri sono i fantasy “La guerra dei lupi” (Edizioni Il Ciliegio, 2017), “Berserkr” (DZ Edizioni, 2017) e l’antologia “L’ora del diavolo” (NPS Edizioni, 2018).
Cura il blog “i mondi fantastici”, che sostiene la letteratura fantastica italiana. Presiede l’associazione culturale “Nati per scrivere”, che organizza eventi e incontri letterari. Tiene laboratori e workshop di scrittura e lettura creativa e editoria, in giro per l’Italia.
Sito: www.imondifantastici.blogspot.it

A voi le uscite che parlano della nostra tradzione piacciono?

17/08/19

Anteprime DeA Settembre Varia

Buongiorno Lettori,
anche gli appassionati di saggi, manuali e quanto non si tratti di romanzi avranno di che leggere.



Data di uscita: 3 settembre
360 pagine – 14,90 euro

Osho riprende le riflessioni di Guru Nanak, uno dei mistici più intensi e rivoluzionari dell’India (fondatore del Sikh-panth intorno al 1500), proseguendo il discorso iniziato con Al di là della paura, Oltre il rancore (DeA Planeta Libri).
Nanak evidenzia alcuni dei fattori primari che, consciamente o inconsciamente, ci spingono a vivere rannicchiati in un piccolo senso dell’io che poco considera e rispetta l’insieme del nostro esistere: invidia, rancore, egoismo, timore di perdere quanto si possiede. In quest’ottica, l’opera è di sublime attualità... E Osho la utilizza abilmente per tessere di fronte al lettore una visione liquida che apre a ciò che è l’esistenza, nel momento in cui la si comprende come “vivente”: una vibrazione inebriante, colta dai mistici come beatitudine, estasi, pienezza, armonia. Insomma, quasi un destino differente – di certo un mondo diverso – nascosto dietro allo specchio deformante odierno che porta a vedere la realtà e noi stessi come un perenne conflitto, una lotta per sopravvivere, una battaglia apparentemente persa in partenza.

OSHO (1931-1990), importante mistico e filosofo indiano, si è dedicato per tutta la vita al risveglio della consapevolezza, invitando quanti si sono avvicinati a lui a introdurre la meditazione nella propria vita, ideando tecniche e metodi più consoni all’irrequietezza dell’uomo moderno. Oggi la sua visione e l’invito al risveglio ispirano la vita di centinaia di migliaia di persone in tutto il mondo.


Data di uscita: 17 settembre
240 pagine - 15,90 euro

Quante sono le cose che ci nutrono, nella vita? Potrebbe essere un incontro fortuito, su un marciapiedi di Londra, tra una bellissima ragazza coreana e un tipo che si è trasferito da Cremona per diventare una rockstar ma è stato appena licenziato in tronco da una caffetteria.
O la frittata della nonna. O il momento in cui una mamma insegna per la prima volta come fare una cheesecake al suo bambino. O una chiacchierata, nell’ora più tranquilla, tra il cuoco kosovaro di un pub serbo e un barista italiano, mentre preparano una carbonara senza pecorino né guanciale chiedendosi se davvero la vita è rischio, come diceva Vittorio Gassman in Sleepers. O il volo traballante di una compagnia indiana, dove due innamorati si tengono per mano pregando di sopravvivere almeno fino al prossimo tandoori di pollo. O il curry preparato da un napoletano per festeggiare l’amicizia tra due padri separati, che diventa quasi una parentela. O i mac and cheese di una cena per soli uomini, uno dei quali ha dodici anni. O il primo kebab, lezione di vita e di apertura al mondo. Oppure il momento in cui quella cucina dove un giorno sei entrato per preparare dei gamberi diventa lacucina di casa tua. D’altra parte, non esistono a questo mondo altre ragioni per cui mettersi ai fornelli se non queste due: la sopravvivenza e l’amore. 

Lorenzo BIAGIARELLI nella sua prima vita era una sedicente rockstar. Nella seconda, immersa tra pentole e coltelli, cucina, viaggia e racconta il cibo sulle pagine del suo blog. E anche su queste. 


Data di uscita: 17 settembre
320 pagine – 15,90 euro


L’autore presenta il suo metodo per introdurre delle buone abitudini nella nostra vita, di qualsiasi tipo. Il principio di fondo è che, per ottenere grandi cambiamenti, occorre introdurre delle abitudini “atomiche”, ossia molto piccole, ma basilari, esattamente come un atomo.
Perché tentare un grande cambiamento tutto in una volta non è sostenibile e alla lunga ci scoraggiamo se non vediamo risultati proporzionati allo sforzo enorme che facciamo. Introdurre invece un miglioramento dell’1% al giorno nella direzione di un’abitudine che vogliamo consolidare porterà, alla lunga, a un cambiamento evidente. Un metodo in 4 step che può essere adottato da tutti.

JAMES CLEAR è un coach e speaker specializzato in crescita personale e miglioramento continuo. Ha collaborato con il “New York Times”, “Entrepreneur”, “Time”, e con il programma “This Morning” sulla CBS. Il suo sito web ha milioni di visitatori ogni mese e centinaia di migliaia di iscritti alla newsletter. Il suo corso online “The Habits Academy” è la prima piattaforma rivolta ad aziende e privati interessati alla formazione personale e al self-development. Tiene seminari e corsi per grandi aziende ma anche per squadre della NFL, NBA e MLB.
Veronica BENINI
La vita inizia quando finisce il divano

Data di uscita: 24 settembre
224 pagine – 16,00 euro


Cosa succede quando ti rendi conto che tutta la tua vita è fondata sulle aspettative altrui? Come reagisci se le tue fondamenta vengono meno in una notte? Veronica ha 33 anni e vive a Parigi.
Dopo un cancro e il marito che la lascia, rimane sola e ci mette due anni a capire come rialzarsi mentre apre un blog e un account Twitter. Mollare tutto e andare a vivere in un furgoncino “da hippie” della Volkswagen è il sogno di moltissime persone, ma a farlo davvero sono in pochi. Se poi, come Veronica, non si ha ancora la patente, inizia un’avventura rocambolesca alla ricerca di se stessa e del “cosa fare da grande”. Un libro on the road nell’era dei social network, fra autisti trovati su Twitter, iniziative social che sfociano nella vita reale e la nascita di una community di donne che intraprendono emergendo dal web. “Spora” è il nickname di Veronica sui social, ma diventerà una SRL. “Spora” è un personaggio che dà voce a migliaia di donne dimostrando che si può ricominciare, si può intraprendere, si può rinascere da sole. 

Veronica BENINI è nata a Buenos Aires ed è emigrata in Italia all’età di 14 anni. Si è laureata in Architettura tra Firenze e Parigi. Dopo un lavoro da manager nella capitale francese, decide di lasciare tutto e ritorna a Milano per darsi prima ai tacchi e poi al marketing e ai social. È una “ispiratrice al femminile”, ha tenuto due TEDx e parlato al Woman Economic Forum sui temi dell’emancipazione e dell’autostima. Ha ideato Stiletto Academy, Insplagenda, Corsetty e l’evento ispirazionale 9 Muse. Questo evento raduna a Milano, a ogni edizione, un numero in crescita esponenziale di partecipanti che arrivano da tutta Italia. Vive a Milano, dove ha uno studio di registrazione videocorsi e gli uffici del suo team.